POLITICA Letto 2834  |    Stampa articolo

Vigliaturo: “sfavoriti dal numero delle liste”

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Anna Vigliaturo, candidata a guida di una coalizione di centro destra (Udc-Dc, Centristi di Casini), non è riuscita a conquistare la poltrona più importante di palazzo Gencarelli, tuttavia può ritenersi ugualmente soddisfatta.
Intanto perché, per la prima volta nella storia del Comune di Acri, è stata l’unica donna ad arrivare al ballottaggio.
Ma anche perché ha raggiunto un ottimo 40%, oltre tremila voti, raddoppiando la percentuale del primo turno.
Alla fine è uscita sconfitta ma a testa alta, poco ha potuto fare contro Capalbo che già al primo turno l’aveva distanziata di 3500 voti.
Tra il primo e secondo turno, sapendo di non avere i numeri sufficienti per governare in caso di vittoria, aveva lanciato una sfida, quasi una provocazione, sostenendo di coinvolgere tutte le forze presenti nel consiglio comunale nella composizione della giunta. Invito non raccolto dalla coalizione Capalbo che aveva già eletto ben 9 consiglieri su 16 visto che le liste avevano raggiunto il 60%.
Ora ritornerà a svolgere il ruolo di consigliere di opposizione, già svolto dal 2013 al 2017, ed il buon risultato ottenuto domenica scorsa potrebbe servire per progetti futuri.
Vigliaturo ha anche dimostrato che nella cittadina silana esiste un’area di centro destra che può contare su 3mila voti circa.
Partivamo sfavoriti già all’inizio, dice Vigliaturo, con tre liste contro le sette di Capalbo, ovvero 48 candidati contro oltre cento ma sono soddisfatta per il risultato raggiunto. In pochi mesi siamo riusciti ad aggregare forze di centro destra e a proporci alla guida della città.
Ringrazio gli oltre tremila elettori che mi hanno dato fiducia, che hanno creduto in me, che hanno creduto nel mio progetto e sopratutto nella mia persona.
Non tutti hanno colto quella che poteva essere una grossa opportunità per Acri, ovvero avere un governo di tutti ed invece si è scelto un governo di parte che nasce con grosse e pesanti ipoteche, tante promesse dettate dalla volontà di arrivare a tutti i costi al risultato elettorale, che avranno il loro peso e che condizioneranno la gestione della cosa pubblica.
Sono orgogliosa per avere avvicinato alla politica tanti giovani e tante persone che avevano perso fiducia, farò un’opposizione rigida e non credo possa esserci collaborazione tra maggioranza ed opposizione, rivolgo gli auguri per il risultato e di buon lavoro al sindaco Capalbo
.”

PUBBLICATO 28/06/2017





Ultime Notizie

AVVISO  |  LETTO 141  
Avis: donazione periodica del sangue
Si comunica a tutti i donatori e a chiunque volesse donare il sangue che martedi’ 19 novembre 2019 dalle ore 07:30 alle ore 11:00 in via Maria Montessori nei pressi del bar “Sweet Gate”, sarà presen ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 336  
Alberi per il Futuro 2019
In occasione della prossima “Giornata Nazionale degli Alberi”, ci ritroveremo per effettuare la piantumazione di nuove specie arboree sul territorio. Decine di migliaia le specie arboree che anche ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 727  
La Luce del Classico, ottima la prima
Grande successo per il primo seminario organizzato dai ragazzi della quarta e delle quinte del Liceo Classico “Julia” insieme alla professoressa di filosofia e storia Maria Paola Capalbo, che si è t ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 426  
Regionali. Lettera dei componenti dell’assemblea nazionale a Zingaretti e Gentiloni. Il nostro candidato è Oliverio
Di seguito pubblichiamo uno stralcio della lunga lettera firmata da dieci componenti dell’assemblea nazionale del Partito Democratico (tra cui il sindaco Pino Capalbo) indirizzata al Segretario nazi ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 4580  
La Sila a Geo&Geo
Lunedì prossimo, dalle 16, durante la puntata della trasmissione televisiva Geo&Geo su RaiTRE si approfondirà anche il tema della biodiversità entomologica della Sila, ricca di insetti di particolar ...
Leggi tutto