OPINIONE Letto 3206  |    Stampa articolo

Un paese in ginocchio

Foto © Acri In Rete
Redazione
Questa estate verrà sicuramente ricordata, nel nostro paese come nel resto d’Italia, non solo come la più calda di sempre, ma anche come la più insidiosa. All’aumento esponenziale delle temperature si è aggiunta la siccità che ha reso ingestibile la vita quotidiana di milioni di persone, compresi quella di noi acresi.
A questa condizione di disagio vanno sommati i numerosi incendi appiccati (da persone senza scrupoli, né coscienza) in diverse zone del territorio acrese.
Come se tutto ciò non bastasse ieri mattina Acri si è svegliato circondato da un’intesa nube di fumo (causata dall’ incendio appiccato il giorno precedente), simile ad una foschia, che ha portato con sé un odore nauseabondo, probabilmente dovuto alla combustione di materiali infiammabili di diverso genere, che potrebbe avere ripercussioni anche sulla salute degli abitanti.
Le conseguenze dell’ultimo incendio sono state disastrose, non solo in relazione ai danni ambientali ma anche ai disagi che ne sono conseguiti, tanto  gravi da mettere ginocchio l’intero paese.
Ai problemi legati alla viabilità si sono aggiunti i guasti alle linee telefoniche e alle connessioni internet di privati e di esercizi commerciali, nonché di poste, banche e uffici. Ciò dimostra che a nulla sono valse le campagne di sensibilizzazione sulla “questione” incendi e sui danni a cui si va incontro.
A prevalere è sempre l’egoismo personale e l’incapacità di fare valutazioni sulle conseguenze per il territorio e per i suoi abitanti.
C’è da domandarsi perché ci si accanisca tanto contro il proprio paese, un paese che ha tanti altri problemi da risolvere e che non può fermarsi davanti ad un gesto sconsiderato messo a punto da persone incoscienti. Ci auguriamo che vengano individuati i colpevoli e che siano puniti con una pena esemplare, in modo che altri desistano dall’emularli.

PUBBLICATO 09/08/2017





Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 3504  
Politica. Anche otto acresi candidati alle parlamentarie del m5s
Martedì 16 gennaio e mercoledì 17 gennaio dalle ore 10 alle ore 21 si terranno le consultazioni online su Rousseau per le cosiddette parlamentarie del MoVimento 5 Stelle. Ogni iscritto potrà esprim ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1181  
Astio di ritorno e pummarola 'ncoppa
La mediocrità, certamente, è il taglio dei tempi in corso ed essa si moltiplica attraverso sempre più canali dove manifestarla. Prendendo ad esempio i social network, Umberto Eco aveva ragione nell ...
Leggi tutto

RECENSIONE  |  LETTO 510  
Guardando le creste dei colli, romanzo di Francesco Siciliano
Guardando le creste dei colli è un romanzo di formazione, che narra le vicende evolutive di un adolescente che vive al Borgo, sulle montagne calabresi, negli anni sessanta. Mariuccio osserva il mon ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 973  
Notte magica e appassionante al Liceo Classico Julia
Estasi, magia, passione, divertimento: la notte del liceo Classico si trasforma in un avvenimento per Acri, tra centinaia di performance teatrali, l'amarcord degli ex alunni, le testimonianze e tant ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 426  
Calcio A 5. Cetraro – Serralonga Pertina 3 – 4
Una splendida partita giocata tra due squadre che si contendevano una posta in palio alta: il primato nel girone A. Dopo venti minuti di stallo, dove i due quintetti si studiano e concedono poco, p ...
Leggi tutto