OPINIONE Letto 2204  |    Stampa articolo

Diamo un calcio al razzismo e non solo…

Foto © Acri In Rete
Collettivo Malagaccia
Nei giorni scorsi ad Acri si è tenuta la seconda edizione del torneo “KICK THE BORDERS - Diamo un calcio al razzismo” che nasce dall’idea e dalla volontà di alcuni “giovani” acresi, autonomi ed indipendenti da qualsiasi associazione presente sul territorio, di smuovere le acque stantie della nostra cittadina.
Il messaggio che si è voluto veicolare è chiaro: il razzismo si combatte a partire dai territori, valorizzando la partecipazione dei giovani con pratiche che non vengono prese in considerazione sul piano istituzionale; la complicità e la solidarietà con i migranti devono partire dal basso, rafforzando le relazioni sociali che già esistono e pensando a quelle che si possono costruire.
La socialità e lo sport si sono dimostrati dei mezzi efficaci per esprimere tutto ciò: costruendo due giornate molto partecipate e animate si è avuta l’occasione per conoscersi e stare insieme.  L’iniziativa si è svolta in due momenti, vista l’impossibilità di avere un’illuminazione adeguata allo svolgimento del torneo: il primo giorno di torneo ha visto la partecipazione di 12 squadre formate dai giovani frequentanti i licei e gli istituti tecnici acresi, dai migranti, dagli Ultras e da tutti e tutte coloro interessati all’iniziativa; mentre nel secondo giorno, oltre alla disputa della finale, è stato intrapreso un dibattito ed un confronto che ha portato alla condivisione di diverse storie e culture, in cui si sono significati i concetti stessi di antirazzismo, accoglienza e “diversità”.
A trionfare nel torneo è stata la “Stella Rossa”, squadra formata da donne, uomini e migranti, che ha permesso anche l’abbattimento dei muri che vengono innalzati dalla differenza di genere.
Entrambe le giornate del torneo, la seconda non prevista ma resasi necessaria dal mancato funzionamento dell’impianto dell’illuminazione del campo che nessuno è riuscito a riparare, hanno visto, nonostante tutto, una numerosa partecipazione cittadina, a dimostrazione di come iniziative di questo genere siano sostenute da gran parte dei cittadini acresi.
Questa iniziativa è solo l’inizio di quello che ci impegneremo a rendere un processo di sempre maggiore partecipazione e per questo motivo vogliamo urlare che ad Acri non ci sarà mai spazio per chi vuole la guerra tra poveri, come i circoli di Salvini e Minniti,  perché quello che si vuole portare avanti è il concetto di collaborazione, accettazione e partecipazione  e non odio razziale. 

PUBBLICATO 31/08/2017





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 466  
Apre FENIMPRESE Cosenza. IL 17 Gennaio il 'taglio del nastro'
FenImprese è un’associazione nazionale datoriale senza fini di lucro è nata dall’incontro di giovani imprenditori e dirigenti associativi, che sentono sempre di più l’esigenza di essere rappresentat ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 975  
Verso le regionali. Ecco l’ultimo sondaggio. Santelli in vantaggio
Secondo la rilevazione realizzata per “Porta a Porta”, e pubblicata da “Il sole 24 ore” e da “Lacnews24”, Santelli sarebbe in vantaggio su Callipo a seguire Aiello e Tansi. Il sondaggio
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1159  
Verso le regionali. Iniziato il pellegrinaggio, ecco chi aspira a prendere voti nella nostra comunità
Dopo le feste natalizie, ha preso il via il “pellegrinaggio” dei vari candidati al consiglio regionale nella circoscrizione nord. Il tour degli aspiranti trenta consiglieri sta toccando anche
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1757  
Il sorteggio tradito
L’idea di scrivere un articolo sulla nomina degli scrutatori, lo confesso, non mi entusiasmava. Mi ero detto:" Tanto le cose non cambiano, i giochi sono ormai fatti, lascia perdere." Poi, mentre er ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1427  
Verso le regionali. Ecco chi possono votare gli elettori acresi
Come risaputo il 26 gennaio si voterà per il rinnovo del consiglio regionale. si vota solo domenica dalle 7 alle 23, non vige il voto disgiunto e non c’è il voto di genere. Si può dare una sola pref ...
Leggi tutto