OPINIONE Letto 4076  |    Stampa articolo

Una storia sbagliata

Foto © Acri In Rete
Franco Bifano
E’ una storia di scuola e studenti, è una storia di soldi di enti
è una storia un pò complicata, una storia sbagliata.
E’ una storia di diritti negati, è una storia di ragazzi ingabbiati
è una storia d’imbavagliati, è una storia sbagliata.

Cominciò con il plesso mancante e finì con la linea imbarazzante
è una storia sconclusionata, è una storia sbagliata.
E’una storia di gente per bene, è una storia di conflitti e di pene
è una storia anche insabbiata, è una storia sbagliata.

E’ una storia di reggenze diverse, è una storia di studenti persi
è una storia pazientemente ricamata, è una storia sbagliata.
E’ una storia che non ti aspetti, è una storia fatta di dispetti
è una storia sottovalutata, è una storia sbagliata.

E’ una storia d’indifferenza, è una storia di arroganza,
è una storia rivolta al passato è una storia sbagliata
è una storia che non può durare, è una storia da ricominciare
È una storia anche un pò sputtatana, una storia sbagliata.

E non chiedere poi come sia andata, tanto lo sai
è una storia sbagliata.

PUBBLICATO 17/09/2017





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 523  
I gravi ritardi e disagi su La Mucone
Una politica più incisiva e meno chiacchierona è quello di cui ha bisogno Acri....
Leggi tutto

Comunicato stampa  |  LETTO 630  
Semplicemente grazie
L'Associazione MediArtis e il gruppo Majorettes di Acri desiderano esprimere pubblicamente....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 935  
Ordinanze. Dal 15 novembre obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve. Ecco i tratti interessati. C’è anche la s.s. 660
Mancano oramai pochi giorni. A partire da venerdì 15 novembre e fino al 15 aprile 2020....
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 278  
Calcio a cinque. Serralonga Pertina pareggia ma resta prima
Finisce in parità lo scontro al vertice del Girone A di Serie C2....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1538  
La vicenda della donna costretta a dormire su una panchina per lavorare. Inventato un caso mediatico
Riteniamo opportuno pubblicare la notizia perché essa coinvolge anche nostri concittadini....
Leggi tutto