NEWS Letto 756  |    Stampa articolo

Ospedale. Nasce il comitato “In difesa della salute”

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Per difendere il diritto alla salute e l’ospedale Beato Angelo, nasce il comitato “In difesa della salute.”
I promotori di un pacifico sit in, all’indomani della pubblicazione del nuovo Atto aziendale, lo avevano annunciato. Promessa mantenuta.
Riavvolgiamo il nastro. Lo scorso 4  settembre si è tenuto un Consiglio Comunale aperto sulla questione ospedale e alla fine è stato approvato un ordine del giorno votato all’unanimità dei presenti, maggioranza ed opposizione.
L’ordine del giorno e l’Atto aziendale, si legge in una nota del Comitato, prevedono la ripresa della funzionalità dell’ospedale, che per decenni ha operato  con  serietà ed efficienza e che negli ultimi tempi è stato impoverito e declassato sia nei servizi ospedalieri che territoriali. La struttura ospedaliera e la medicina sul territorio sono state conquiste di civiltà a cui i cittadini non possono, non devono e non  vogliono rinunciare. D
opo qualche giorno si è tenuto un sit-in spontaneo davanti all’ospedale, a cui hanno partecipato numerosi cittadini, i quali hanno manifestato una grande insofferenza per lo svuotamento costante e continuo  del nosocomio ed hanno deciso di mettere in campo tutte le iniziative possibili per affermare che la saluta va garantita a tutti. Per difendere ed affermare il diritto alla salute e fare in modo che il potenziamento dell’ospedale previsto nell’ordine del giorno approvato dal Consiglio Comunale in poco tempo diventi realtà, è stato costituito un Comitato Cittadino “In difesa della salute” a seguito di una prima assemblea pubblica tenuta il 22 settembre, aperto a chiunque ne condivida gli obiettivi.
Il comitato “In difesa della salute” chiede a tutti i cittadini, di ogni tendenza politica, studenti, commercianti, artigiani, associazioni sociali e di categoria, giovani e donne, di partecipare in prima persona e prendere posizione nelle decisioni che investono la vita della nostra comunità e del suo comprensorio e nella lotta per difendere il diritto alla salute che, negli anni, ha visto un perenne e costante impoverimento
.”

PUBBLICATO 09/10/2017





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 2185  
Santificazione. Alla messa di ringraziamento numerose autorita’. Nole’: seguire l’esempio di Sant’Angelo
Il Te Deum, cantato dal coro diretto dal maestro Giuseppe Fusaro, chiude la Santa Messa di ringraziamento in onore di Sant’Angelo, canonizzato in Vaticano domenica scorsa, celebrata da Francesco Nol ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2377  
Santificazione. In tremila alla messa di sabato
Sono giorni intensi e di festa, quelli che vive la comunità acrese in virtù della Santificazione di Sant’Angelo d’Acri. Domenica scorsa la Canonizzazione in Vaticano, da parte del Papa, lunedì la st ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 956  
IPSIA- ITI: Gli studenti conquistano la bandiera verde
Una scuola green. L’Ipsia Iti Ipseoa di Acri è entrato nella rosa degli istituti scolastici con la bandiera verde di Eco-Schools, programma internazionale dedicato agli studenti per l’educazione, la ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 617  
Il Beato Angelo e la Madonna Addolorata, manoscritto inedito di P. Giacinto da Belmonte
Attorno alla Santificazione di Sant’Angelo, vi sono numerose attività collaterali organizzate dai Frati cappuccini o da associazioni; percorsi, visite guidate, mostre, vendita di oggetti ed anche ri ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2572  
Morrone: un’emozione indescrivibile la canonizzazione di Sant'Angelo
“Essere in piazza San Pietro, in un mare di folla, davanti a Papa Francesco che proclama Santo il nostro Beato Angelo, è stata un’emozione indescrivibile che porterò dentro al mio cuore per tutta la ...
Leggi tutto