NEWS Letto 4517  |    Stampa articolo

Illuminazione galleria 660. Ecco progetto esecutivo e bando di gara

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Con determinazione del responsabile del settore, Claudio Le Piane, sull’albo pretorio della Provincia di Cosenza, è stato pubblicato il progetto esecutivo riguardante l’illuminazione della galleria denominata Salici facente parte del nuovo tratto della statale 660 Acri-Cosenza. E’ stato redatto dagli ingegneri Fiorenzo Bevacqua e Marcello Gencarelli, dai geometri Vincenzo Perri e Mario Serpe e dal tecnico esterno ing. Arrigo Palumbo.
La somma è pari a duemilioni e mezzo e fa parte dei fondi Cipe Fsc 2007/2013, accordo Regione-Unione Europea. Così i prossimi step; tra pochi giorni sarà pubblicato il bando di gara e poi saranno affidati i lavori.
Se non ci saranno intoppi, burocratici e tecnici, che in questi casi sono sempre in agguato, nella prossima primavera/estate la galleria potrebbe essere aperta al traffico. Si tratta di un tunnel lungo 800 metri, a doppio senso di circolazione, e fa parte di un progetto che prevede anche la realizzazione di un viadotto, già terminato, che si raccorda con il vecchio tracciato in località Chianette.
Il tutto per bypassare la zona franosa di Serra di Buda che nel 1999 costrinse l’Anas a chiudere questa parte di arteria, in prossimità del centro abitato, per lunghi quaranta giorni, costringendo i mezzi leggeri a percorrere l’angusta e pericolosa strada comunale, Schito-Vagno ed i mezzi pesanti e bus, la Provinciale Santa Sofia-Bisignano.
I lavori, per un importo di 30 milioni di euro, cominciarono nel 2007 ma si interruppero qualche anno fa per un contenzioso tra Provincia e ditta che ha, naturalmente, allungato i tempi di consegna inizialmente previsti per la fine del 2011.  Un intervento necessario ed urgente in quanto la frana di Serra di Buda potrebbe riattivarsi da un momento all’altro e costringere l’Anas a richiudere il tracciato.
La comunità, però, spera che sia finanziato anche il secondo lotto, per il quale esiste un progetto di massima, che da località Chianette arriva al Ponte Mucone, al fine di accorciare le distanze tra la cittadina silana e la valle del Crati, la rete autostradale ed il capoluogo.  

PUBBLICATO 07/11/2017





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 1907  
Servizi e disservizi. Oggi tocca agli uffici postali
In questi giorni sembra essere caduta una maledizione su alcuni servizi della città. Prima l’ufficio del lavoro, chiuso senza motivazioni anche in quei giorni, martedì e sabato, in cui dovrebbe esse ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1655  
Motori e bellezze. Acri in rosso Ferrari
Ora tutti si augurano che quella che è stata una veloce ma apprezzata apparizione, possa diventare un evento permanente. Per la prima volta una ventina di Ferrari sono state ospiti dell’Associazion ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1216  
Ufficio del lavoro. Ancora disagi e proteste
Continuano i disagi ed i disservizi all’ufficio del lavoro, già ufficio di collocamento. Martedì da dimenticare per i numerosi utenti, circa cinquanta, che non hanno potuto sbrigare le pratiche. L’ ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1790  
Ester De Luca nuovo presidente del Rotary Club
Ester De Luca è la nuova presidente del Rotary Club di Acri. La cerimonia del passaggio del collare si è tenuta venerdì sera, al ristorante “La vecchia noce”. Per l’occasione, oltre ai soci del club ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 1241  
Primo corso con il maestro Antonio Giordano al circolo tennis Acri
Questa sera, dalle 18.30 alle 21:00, presso il campo da tennis di San Cataldo-Padia, il maestro di tennis Antonio Giordano darà informazioni sul corso da lui tenuto a quanti siano intenzionati ad is ...
Leggi tutto