COMUNICATO STAMPA Letto 2155  |    Stampa articolo

MDP: Mario Bonacci eletto rappresentante del territorio acrese

Foto © Acri In Rete
MDP - Acri
Il prossimo 3 dicembre si riunirà a Roma una grande assemblea democratica per il lancio di una lista unitaria civica, progressista e di sinistra. Un progetto condiviso da Articolo UNO - Mdp, Sinistra Italiana e Possibile, che già lo scorso 19 avevano avviato singolarmente un percorso in tale direzione e che si è consolidato nel corso del week end appena trascorso, con lo svolgimento delle assemblee territoriali svoltesi in tutta Italia.
Anche a Cosenza, domenica 26 novembre, presso il Centro Polifunzionale Auser del centro storico, si è tenuta l’assemblea provinciale alla quale, in un clima di grande entusiasmo e di piena condivisione del percorso intrapreso, hanno partecipato militanti e simpatizzanti delle tre formazioni politiche. L’intento è quello di costruire una comunità di uomini e di donne  che, nel pieno rispetto della Costituzione e delle Istituzioni, vogliono dar vita ad un progetto di concreto cambiamento della società italiana, capace di guardare all’Europa ed al mondo,  in un’ottica solidaristica, contro le diseguaglianze e lo sfruttamento e per ridare centralità e dignità al lavoro e che, nel rispetto delle persone, non lasci indietro nessuno e guardi con rinnovata speranza al futuro.
I lavori dell’assemblea unitaria, presieduta dal Comitato di Garanzia composto da Sergio Aquino, Letizia Parrilla e Fernando Pignataro, sono stati aperti da Venzo Morrone, Coordinatore provinciale di Articolo UNO – Mdp, con gli interventi di Lorenzo Caffè in rappresentanza del Comitato “Bernardino Telesio” Cosenza di Possibile e di Angelo Broccolo, Segretario regionale di Sinistra Italiana. Si è quindi proceduto alle incombenze di natura organizzativa, sulle quali sono state effettuate le votazioni di pertinenza di circa 200 aventi diritto.
E’ stata data lettura, pertanto, di tre ordini del giorno, due dei quali ad integrazione delle tematiche del documento “Per un nuova proposta” che saranno oggetto del dibattito nazionale ed un altro, proposto dai coordinatori locali delle tre formazioni politiche, in cui si auspica la continuazione del confronto con i promotori dell’Assemblea del Teatro Brancaccio. Tali documenti sono stati acquisiti all’unanimità e successivamente si è votato per designare i delegati della nostra provincia all’assemblea nazionale. I delegati, in numero di 18, eletti all’unanimità e con voto palese, sono Venzo Morrone, Sergio Aquino, Mario Bonacci, Giulia Caminiti, Vincenzo Fedele, Massimiliano Ianni, Pietro Lecce, Mirko Riccelli, Gianpaolo Schiumerini, Brunella Solbaro, Alessio Agostini, Angelo Broccolo, Emma Caferro, Lorenzo Caffè,  Angelo Cofone,  Raffaella Fortunato, Alberto Laise e Fernando Pignataro; sono stati eletti in qualità di supplenti Francesco Capano e Franco Provenzale.



PUBBLICATO 01/12/2017





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 447  
Premio alla Carriera per il poeta Angelo Canino
Il poeta dialettale acrese Angelo Canino, continua a ricevere riconoscimenti lungo tutta la Penisola. L’ultimo  arriva  dalla capitale.
Nel corso della quinta edizione del premio di poesia, narr ...
Leggi tutto

  |  LETTO 121  
Avis: donazione periodica del sangue
Si comunica a tutti i donatori e a chiunque volesse donare il sangue che sarà presente l’autoemoteca MARTEDI’ 17 LUGLIO 2018 dalle ore 7.30 alle ore 11:00 in VIA V. BAFFI nei pressi del BAR “CAPRICC ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2011  
Servizi e disservizi. Oggi tocca agli uffici postali
In questi giorni sembra essere caduta una maledizione su alcuni servizi della città. Prima l’ufficio del lavoro, chiuso senza motivazioni anche in quei giorni, martedì e sabato, in cui dovrebbe esse ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1725  
Motori e bellezze. Acri in rosso Ferrari
Ora tutti si augurano che quella che è stata una veloce ma apprezzata apparizione, possa diventare un evento permanente. Per la prima volta una ventina di Ferrari sono state ospiti dell’Associazion ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1251  
Ufficio del lavoro. Ancora disagi e proteste
Continuano i disagi ed i disservizi all’ufficio del lavoro, già ufficio di collocamento. Martedì da dimenticare per i numerosi utenti, circa cinquanta, che non hanno potuto sbrigare le pratiche. L’ ...
Leggi tutto