RECENSIONE Letto 723  |    Stampa articolo

Teatro Dialettale: buona la prima!

Foto © Acri In Rete
Redazione
Sabato 2 dicembre ha preso il via la quinta Rassegna Teatrale Dialettale organizzata dal Comitato Pro Centro Storico con il patrocinio del Comune di Acri.
Il primo dei 14 spettacoli in tabellone ad andare in scena è stato “Ppe curpa du caputrenu”, della compagnia teatrale “I Commedianti” di Soveria Mannelli. La commedia, tratta da “Niente da dichiarare?” di C. M. Hennequin e P.Veber, è stata diretta e rielaborata in dialetto calabrese da Gino Capolupo, capocomico della Compagnia.
La storia, originariamente ambientata a Parigi nei primi del novecento, è stata trasportata nella Calabria dei giorni nostri.
In scena un susseguirsi di situazioni divertenti e personaggi al limite del probabile.
Il padrone di casa ha una moglie autoritaria e un’amante segreta, la figlia, neo sposa, ha un marito avanti con l’età con problemi a consumare il matrimonio e un ex fidanzato che non si rassegna alla sua perdita.
Il sipario (virtuale) si apre nel salotto in cui i padroni di casa aspettano la figlia di ritorno dalla luna di miele.
I genitori desiderano tanto un nipotino, ma, purtroppo, il matrimonio stenta a essere consumato perché lo sposo, durante la lune di miele, nel vagone letto del treno, viene interrotto, sul momento più bello, dal capotreno che entra chiedendo: «Signori, biglietto?!».
Questo episodio gli procura un trauma e ogni volta che inizia un rapporto amoroso con la sposa sente (o crede di sentire) la voce del capotreno e si “raffredda”, fino a che, una metamorfosi fisica della sposa, contribuisce a rimuovere il “blocco”. La commedia, buffa e divertente, messa in scena con maestria, ha ottenuto il plauso della giuria e del pubblico, numeroso, presente in sala.
La giuria popolare (pubblico) e la giuria tecnica sono state invitate anche a valutare, attraverso un’apposita scheda, la “qualità” della commedia.
Al termine dell’intera rassegna saranno, infatti, assegnati due premi alle compagnie che avranno ottenuto il maggior numero di consensi.
Il ricavato delle serate sarà, invece, devoluto in beneficenza.

PUBBLICATO 04/12/2017





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 2588  
Microcriminalita'. Riprendono i furti nelle abitazioni
Il periodo di quiete sembra essere terminato. La microcriminalità è tornata ad impossessarsi del territorio, la tregua è finita ed i ladri di appartamento ritornano a colpire ed a fare paura. Numer ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 268  
Fc Acri - Locri  0 - 1
Con un gol nel primo tempo grazie ad una disattenzione difensiva il Locri di mister Scorrano espugna il Pasquale Castrovillari e continua la sua marcia di avvicinamento alla serie D. Per i rossoneri ...
Leggi tutto

COMUNICATO STSMPA  |  LETTO 1706  
Ma quale torta, non abbiamo trovato nemmeno le briciole
La procedura per l’adozione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato sta procedendo secondo il dettato normativo.  L’amministrazione comunale spedisce al mittente le accuse di sperpero del ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 1426  
Tutto pronto per il presepe vivente di Guglielmo
L'Associazione Il Faro-Pietro Fusaro, organizza la terza edizione del presepe vivente che si terrà in località Guglielmo nei giorni 26/27/30 dicembre dalle 15.30. Oltre cento figuranti, in un perco ...
Leggi tutto

RECENSIONE  |  LETTO 1059  
Il nuovo lavoro di Massimo Conocchia
Con grande piacere ho dedicato tanta attenzione alla lettura dell’ultimo lavoro letterario-scientifico dell’amico Massimo Conocchia, appena pubblicato per i tipi della Rubbettino, con il titolo: “La ...
Leggi tutto