OPINIONE Letto 497  |    Stampa articolo

Uno scrigno che contiene favole capaci di parlare anche agli adulti

Foto © Acri In Rete
Eleonora Groppetti
L’orologio di Mastro Hanus” di Angelo Gaccione (Innuendo, 124 pagine, 12 euro) è uno scrigno prezioso che contiene 21 fiabe per ragazzi: un mondo scandito da un ritmo narrativo che culla dolcemente, da una vena visionaria e poetica che rende ragione dell’afflato affabulatorio dell’autore.
Gaccione, narratore e drammaturgo, ha pubblicato numerosi libri tra cui saggi, racconti, aforismi e testi teatrali. Vive e lavora a Milano dove dirige il giornale di cultura “Odissea”.
Nel suo ultimo lavoro sa conquistare il lettore con storie semplici ma di grande profondità, messe in risalto da quel risvolto etico che contraddistingue, quasi come un marchio di fabbrica, la sua produzione letteraria e il suo impegno civile.
Splendide tavole pittoriche, realizzate da Vittorio Sedini, accompagnano la lettura che, anche sul piano estetico, suona piacevole.
Divertire per educare, sorridere per capire. Tante chiavi di lettura per un volumetto capace di aprire il cuore ai sentimenti più puri.
Con “La fisarmonica” il dolce suono della musica è capace di conquistare gli animali di ogni specie, la cui compagnia Martino preferisce a quella degli uomini che lo hanno deluso.
Il furto dello strumento getta il contadino nella disperazione, ma la potenza delle note saprà piegare anche la legge più dura.
L’orologio di Mastro Hanus” ci porta a Praga dove, nella piazza della Città Vecchia, c’è un meraviglioso orologio astronomico, creato da un “maestro di quelli veri che quando fanno una cosa ci mettono tutta la loro passione”, diventando un vanto della città: sulla sua pelle l’orologiaio sperimenta quanto è potente il vento della calunnia…
L’abbraccio” ci regala autentiche pillole di saggezza: sull’onda di quella parola che dà il titolo alla fiaba racchiude un universo delicato, fatto di cose semplici eppure universali.
L’abbraccio è qualcosa di magico, che non costa niente ma gratifica, riempie il cuore.
Non ci poteva essere chiusa migliore per il bel libro di Angelo Gaccione.



PUBBLICATO 06/01/2018





Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 3499  
Politica. Anche otto acresi candidati alle parlamentarie del m5s
Martedì 16 gennaio e mercoledì 17 gennaio dalle ore 10 alle ore 21 si terranno le consultazioni online su Rousseau per le cosiddette parlamentarie del MoVimento 5 Stelle. Ogni iscritto potrà esprim ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1181  
Astio di ritorno e pummarola 'ncoppa
La mediocrità, certamente, è il taglio dei tempi in corso ed essa si moltiplica attraverso sempre più canali dove manifestarla. Prendendo ad esempio i social network, Umberto Eco aveva ragione nell ...
Leggi tutto

RECENSIONE  |  LETTO 510  
Guardando le creste dei colli, romanzo di Francesco Siciliano
Guardando le creste dei colli è un romanzo di formazione, che narra le vicende evolutive di un adolescente che vive al Borgo, sulle montagne calabresi, negli anni sessanta. Mariuccio osserva il mon ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 971  
Notte magica e appassionante al Liceo Classico Julia
Estasi, magia, passione, divertimento: la notte del liceo Classico si trasforma in un avvenimento per Acri, tra centinaia di performance teatrali, l'amarcord degli ex alunni, le testimonianze e tant ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 426  
Calcio A 5. Cetraro – Serralonga Pertina 3 – 4
Una splendida partita giocata tra due squadre che si contendevano una posta in palio alta: il primato nel girone A. Dopo venti minuti di stallo, dove i due quintetti si studiano e concedono poco, p ...
Leggi tutto