SPORT Letto 1647  |    Stampa articolo

Fc Acri - Paolana 1 - 0

Foto © Acri In Rete
Redazione
CALCIO ACRI: Lamberti 6.5, Macagnone 6.5, Mancino 6.5, Ferraro 6.5, Dodaro 6, Vallone 6 (67° Luzzi 6), Federico 6, Sposato 6.5, Nesticò 6.5 (82° Mazza sv), Criniti 7 (77° Perri sv), Petrone 6. In panchina: Palumbo, Lamirata, Corsale, Velletri. All.: Mancini

PAOLANA: Corno 6,5, Bruno 5 (62° Castellano 5), Furgiuele 5, Del Popolo 6, Polesano 5, Scarlato 6, Danieli Vaz 5 (82° Chianello sv), Biletto 6, Longo 6, Amendola 6, Ilhovaja 5 (67° Casciaro 5). In panchina: De Cesare, Montalto, Zuccarelli, Politano. All.: Caligiuri

MARCATORI: 12° Criniti
ARBITRO: Zito di Rossano 6 (Assistenti: Varano e Esposito di Crotone)
NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti: Del Popolo (P). Angoli: 5-2. Recupero: 1' pt e 4' st.

Acri – Su un terreno al limite della praticabilità, bastano poche gocce di pioggia per rendere il Pasquale Castrovillari un pantano, i rossoneri dell’Acri portano a casa i tre punti e lo fanno al cospetto di una Paolana apparso troppo debole per la formazione di mister Mancini.
Per i biancazzurri dell'ex Caligiuri la sconfitta contro i rossoneri è la dodicesima incampionato che la relegano nei bassifondi della classifica, di contro, i rossoneri con una gara accorta e ben preparata portano a casa i tre punti fondamentali per la rincorsa ai play off.
Il tecnico dei rossoneri deve far a meno di Bertini squalificato e Corsale, parte con Lamberti in porta, difesa inedita con Ferraro e l'ultimo arrivato Macagnone centrali, Federico e Mancino a fungere da esterni. A centrocampo il rientrante Sposato, Vallone, Dodaro e Nesticò. Un pò più avanzato Criniti con Petrone a fungere da punta centrale.
Sono gli ospiti che partono forte e già al secondo minuti impensieriscono Lamberti con un insidioso colpo di testa di Bruno.
Passano i minuti e i rossoneri al primo vero affondo vanno in vantaggio. Criniti, dopo aver ricevuto palla, punta l'area ma la sfera viene deviata sui piedi di Mancino che dribbla un paio di difensori e prolunga per Criniti, libero al centro dell'area, che insacca indisturbato.
Il gol galvanizza i rossoneri che, grazie anche al campo pesante controllano le poche incursioni dei biancazzurri.
Alla mezz'ora è Nesticò a recuperare un pallone a centrocampo che lo prolunga per Petrone ma l'attaccante trova Corno che libera la minaccia.
Sul finire del tempo è sempre Criniti a rendersi pericoloso con una sgroppata sulla fascia d'appartenenza, l'esterno rossonero vede Petrone al centro dell'area ma la difesa libera e così termina il primo tempo.
La seconda frazione di gioco si apre con Petrone che al 46° va vicino al raddoppio ma il tiro ad incrociare trova Corno che devia. Sul capovolgimento di fronte è Amendola a rendersi pericoloso in area rossonera ma è bravo l'ultimo arrivato, Macagnone, che riesce a liberare e a difendere il risultato.
Al 61° è Sposato che parte dalla sua area e una volta arrivato al limite dell'area ospite prolunga per Nesticò che prova iltiro a giro con la sfera che termina alto.
Sul finire della partita sono i rossoneri a rendersi pericolosi con Mancino che dai 25 metri centra la traversa.
La partita termina con i rossoneri che si difendono con tutti gli effettivi e dopo quattro minuti di recupero la partita termina con i rossoneri che vanno sotto la curva a raccogliere i meritati applausi del pubblico presente.

PUBBLICATO 21/01/2018





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 53  
Comune. Fondi per la digitalizzazione dell'archivio e della biblioteca
C’è anche il Comune di Acri tra i ventisei Enti ammessi al finanziamento regionale per la digitalizzazione e la riorganizzazione della biblioteca e dell’archivio.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 846  
Terremoti e sicurezza. Il comune alle prese con la vulnerabilità sismica degli edifici pubblici
Considerata la pericolosità del territorio e gli edifici pubblici datati, meglio prevenire. Sicchè anche il Comune di Acri, su indicazione del Ministero della Pubblica Istruzione, è impegnato a veri ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1291  
La terza volta
La serata è fredda, del resto è in linea con le temperature della nostra città, ammantata di neve da una settimana. Entrare in un ambiente caldo e accogliente, come quello che offre la Caffetteria “ ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2169  
Ricordando il dott. Angelo Elia
Angelo era uno di noi, un ragazzo con cui nel 1958 abbiamo frequentato la terza Media nel nuovo edificio scolastico di Cappuccini, inaugurato proprio in quello stesso anno.
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2376  
Dissesto economico-politico e sociale ad Acri
L’attuale sindaco avvocato Pino Capalbo e la giunta comunale sono stati eletti nelle consultazioni amministrative dell’11 giugno e successivamente proclamati dall’ufficio centrale in data 27 giugno ...
Leggi tutto