POLITICA Letto 4037  |    Stampa articolo

Verso le politiche. Mario Bonacci unico candidato locale?

Foto © Acri In Rete
Redazione
Ci saranno candidati locali? E quanti saranno: mancano, oramai, tre giorni alla presentazione delle candidature per le Politiche del 4 marzo.
Un primo dato è certo; il Movimento Cinque Stelle non potrà contare su un candidato locale. Nessuno degli otto candidati, infatti, è riuscito a prevalere alle Parlamentarie.
Erano, Fabio Canino, 29 anni, libero professionista, Maria Luisa Vuono, 39 anni, libero professionista, Vincenzo Sposato, 37 anni, imprenditore, Giuseppe Fiore, 39 anni, libero professionista, per la Camera, Vincenzo Toscano, 66 anni, commerciante, Nino Pucciano, 44 anni, insegnante, Salvatore Gallo, 51 anni, libero professionista e Cinzia Pancaro, 50 anni, libero professionista.
Pur non essendo presente un candidato locale, pare, secondo sondaggi, che i Cinque Stelle prederanno un bel po’ di consensi.
Per il centro sinistra anche il Partito Democratico non dovrebbe esprimere un candidato locale ma potrebbe sostenere un aspirante parlamentare proveniente da fuori città.
Un uscente o un nome nuovo ma gli elettori avranno libertà di voto sui vari nomi dem.
Insieme, Più Europa e Civica Popolare non hanno adepti.
Almeno per il momento. Nel centro destra Forza Italia può contare su buoni consensi anche se il partito non è ben strutturato e difficilmente esprimerà una candidatura, Lega e Fratelli d’Italia sono assenti sul territorio.
Discorso a parte per Noi per l’Italia-Udc che domenica celebrerà un’assemblea costituente. In realtà gran parte di loro (molti rimasero al loro posto, ovvero nell’Udc) sono ex appartenenti al Movimento di Casini, funzionale al centro sinistra, a cui avevano aderito giusto un anno fa. Alcuni di loro (domenica si saprà il numero esatto) hanno fatto dietrofront e sono pronti a ritornare nel centro destra, altri ancora hanno preso altre vie.
Il soggetto politico, che a livello nazionale è guidato dal duo Cesa-Fitto, potrebbe esprimere una candidatura.
Domenica se ne saprà di più.
Per Liberi di Grasso e Bersani, il candidato è Mario Bonacci, consigliere comunale e già candidato a sindaco nello scorso giugno.
La conferma è arrivata nella serata di ieri con le cadidature ufficiali.
Alla fine, quindi, al massimo due potrebbero essere i candidati locali al Parlamento.
Nel 2013 furono cinque; Pino Capalbo, attuale sindaco, alla Camera nella lista Pd e Bruno Pascuzzo, alla Camera per Sel, a sostegno di Bersani, Massimo Belsito, per il Movimento Cinque Stelle, a sostegno di Grillo, Nicola Tenuta, ex sindaco, alla Camera per Grande Sud, a sostegno di Berlusconi e Michele Trematerra, ex assessore regionale, per l’Udc, a sostegno di Monti.
Nessuno, però riuscì a sedersi a Montecitorio ed a palazzo Madama.

PUBBLICATO 26/01/2018





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 743  
Non sprechiamo il nostro voto!
L’appuntamento elettorale del 26 gennaio, rappresenta per noi calabresi una grande....
Leggi tutto

LETTERA ALLA REDAZIONE  |  LETTO 739  
Il Liceo classico regionale con il punteggio più alto è il “Tommaso Campanella” di Belvedere Marittimo
Egregio direttore, spettabile redazione, nello scorso mese di novembre è stata pubblicata...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 641  
Verso le regionali. Autonomia Differenziata con il candidato Prof. Aiello
Venerdì 17 Gennaio alle ore 18.00 nella Sala Caffè Letterario, all’interno di palazzo Sanseverino-Falcone, si terrà un confronto sull’Autonomia Differenziata delle Regioni a Statuto Ordinario.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 846  
Verso le regionali. Nel consiglio comunale pescheranno in molti
Continua il nostro viaggio nelle elezioni regionali previste per il 26 gennaio....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1561  
Molecola contro l’osteoporosi, arriva il brevetto americano. Maria Grano gioisce
Finalmente il brevetto americano è stato concesso. E Maria Grano non nasconde la soddisfazione. La «sua» creatura, quella molecola Irisina che sconfigge l’osteoporosi, ha superato l’ultimo ostacolo ...
Leggi tutto