COMUNICATO STAMPA Letto 2222  |    Stampa articolo

Discariche abusive, un problema da risolvere

Foto © Acri In Rete
Salvatore Palumbo
Riguardo al punto all’o.d.g sull’approvazione rimodulazione schema di ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato annualità 2017/2021, faccio i complimenti all’assessore al ramo per il lavoro svolto, però io non sono convinto sull’entrate previste nel 2017 e ne tanto meno per gli anni successivi.
Una situazione che fa riflettere, riguarda le bollette mandate ai cittadini nei giorni precedenti, per la presunta consumazione idrica, questa operazione viene adottata per consentire l’accertamento dell’entrata nel bilancio finanziario, però un conto è prevedere e un conto è l’entrata reale; Infatti questa presunta consumazione idrica, arrivata come bolletta di acconto, non è attendibile e nello stesso tempo l’entrata effettiva può variare rispetto all’entrata prevista.
Invece per quanto riguarda il problema sulle bollette di conguaglio, recapitate ai cittadini con un importo di 0,50 centesimi, 0,80 centesimi, penso che questa procedura si potrebbe evitare perché è solo uno spreco per il comune.
Lo stesso ragionamento vale per il tassa di soggiorno, istituita ad Acri per l’eventuale flusso di turisti, ma così non è stato, anche perché il turismo ad Acri non c’è o meglio non era sufficiente per istituire una tassa di soggiorno; Infatti in bilancio erano previsti 2.000 euro, ma ad oggi sono stati incassati solo 171 euro e le entrate effettive arriveranno ad un massimo di 300 euro.
Vorrei fare qualche appunto sulle discariche abusive che giorno dopo giorno stanno invadendo il nostro territorio, già nel consiglio comunale del 6 settembre si era rilevato questo problema e ancora oggi non si è fatto niente per fermare definitivamente questo fenomeno.
Voglio fare un piccolo appello a tutti i cittadini del nostro territorio, per quanto riguarda questo scempio, anche perché la raccolta differenziata funziona perfettamente ed è rispetto per tutti i cittadini che la seguono alla lettera, dobbiamo essere vigili di noi stessi, c’è qualcuno che si scomoda per inquinare la nostra natura mettendo in rischio il futuro dell’intera comunità, un altro problema che va a nostro discapito è che tutto ciò va a influire con l’aumento delle tasse.
Per contrastare questo fenomeno si potrebbe procedere con l’istallazione di telecamere nelle zone più sensibili, quindi chiedo immediati provvedimenti.
Confrontandomi con le altre amministrazioni, come per esempio la città di Rossano che aveva lo stesso problema, si è verificato che tale procedura ha portato un vantaggio nelle casse del comune di circa 44.000 euro.
Un altro problema per il nostro territorio sono le opere abbandonate a se stesse, mi riferisco alla galleria, che nel periodo elettorale si era definita compiuta, ma d oggi i lavori sono assenti.
Lo stesso ragionamento vale per il Palazzetto dello Sport, opera fondamentale per la crescita del nostro territorio.
Tempo fa si è parlato anche di un piano traffico, adesso inesistente, e credo che in alcune zone di acri e nelle frazioni si deve intervenire in quanto ci sono tante criticità, rilevati nella commissione di settembre.
Uno dei tanti problemi che affligge Acri e la pessima viabilità, che avevo già rilevato nel consiglio del 6 settembre, iniziando a diminuire inutili disagi propongo di portare i tombini allo stesso livello della strada.
Infine, i problemi del nostro territorio sono tanti, ma quando si abbandonano le frazioni, ritenute secondo mio parere, il fulcro di una città, in particolar modo per Acri.
Una mia considerazione è guardare a 360 gradi il territorio, considerando che alcune frazioni sono prive di illuminazione, la viabilità versa in pessime condizioni, la pulizia lascia a desiderare e altre defezioni evidenti.
A riguardo bisognerebbe prendere dei provvedimenti e agire immediatamente.


PUBBLICATO 06/02/2018





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 839  
Terremoti e sicurezza. Il comune alle prese con la vulnerabilità sismica degli edifici pubblici
Considerata la pericolosità del territorio e gli edifici pubblici datati, meglio prevenire. Sicchè anche il Comune di Acri, su indicazione del Ministero della Pubblica Istruzione, è impegnato a veri ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1291  
La terza volta
La serata è fredda, del resto è in linea con le temperature della nostra città, ammantata di neve da una settimana. Entrare in un ambiente caldo e accogliente, come quello che offre la Caffetteria “ ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2168  
Ricordando il dott. Angelo Elia
Angelo era uno di noi, un ragazzo con cui nel 1958 abbiamo frequentato la terza Media nel nuovo edificio scolastico di Cappuccini, inaugurato proprio in quello stesso anno.
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2373  
Dissesto economico-politico e sociale ad Acri
L’attuale sindaco avvocato Pino Capalbo e la giunta comunale sono stati eletti nelle consultazioni amministrative dell’11 giugno e successivamente proclamati dall’ufficio centrale in data 27 giugno ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 772  
Scuola. Circa duecento studenti alle prese con l'iscrizione alle superiori. Ecco le proposte
E’ partita la corsa per l’iscrizione alle scuole superiori, che si concluderà a fine gennaio. Saranno circa duecento gli studenti acresi interessati, provenienti dalle scuole medie inferiori di Acri ...
Leggi tutto