ORDINANZA Letto 1791  |    Stampa articolo

Ordinanza di sospensione delle attività scolastiche per il giorno 15/2/2018

Foto © Acri In Rete
Redazione
ORDINANZA N°4/2018
COMUNE DI ACRI
IL SINDACO

VISTA la relazione prot.2780 del 14.2.2018 a firma dei Responsabili dei Settori Polizia Municipale e del Servizio Viabilità e Manutentivo, con la quale si propone l'emissione dell'ordinanza di sospensione di tutte le attivi. didattiche delle Scuole, di ogni ordine e grado, del Comune di Acri per il 15 febbraio 2018; VISTO che il personale dei Vigili Urbani e il personale appartenente al settore manutentivo, ha risconto sull'intero territorio comunale ed in particolare in alcune frazioni , zone alte, superiori a 700 m, la presenza di precipitazioni nevose tt'ora in atto;
VISTO il messaggio di alletta meteo con criticità idrogeologica di livello di allerta meteo gialle prot. n.6708 del 14.2.2018, con possibili precipitazioni nevose 600-800 m;
CONSIDERATO che per le ore no.me sono previste ulteriori nevicate e le temperature saranno particolarmente rigide, con conseguente probabile formazione di ghiaccio sulle strade con difficoltà di transito soprattutto per gli scuolabus comunali.
RILEVATO che tale situazione di emergenza impone, soprattu. nelle frazioni, in funzione della tutela ed incolumi. della popolazione sco.stica esistente nell'ambito territoriale di questo Comune, la sospensione di qualsiasi attività didattica;
VISTO il testo unico delle leggi sull'ordipamento degli enti locali (TUE1,11, emanato con decricto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e successive. modifiche ed integrazioni;
VISTI, in particolare, i commi 5 e 6 dell'art. 50 l'art. 54 del predetto TUEL n. 267/2000, nel testo sostituito dall'art. 6 del decreto-legge 23 maggio 2008, n. 92, convertito, con Modificazioni, in legge 24 luglio 2008, n. 125;
VISTO il D.M. 5 agosto 2008 (Incolumità pubblica e sicurezza urbana: definizione e ambiti di applicazione) pubblicato sulla Gazz. Uff. del 9 agosto 2008, n. 186;
RILEVATA la propria competenza;

ORDINA

La sospensione di tutte le attivi. didattiche delle Scuole, di ogni ordine e grado, del Comune di Acri per il 15 febbraio 2018;
Il presente provvedimento viene trasmesso al Sig. Prefetto - Ufficio Territoriale del Governo di Cosenza, al Responsabile del Settore Scolastico, ai Dirigenti scolastici interessati;
Manda il presente provvedimento all'Ufficio Scolastico Comunak per la notifica alle autorità scolastiche;
E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e di fare osservare il presente provvedimento;

Dalla Residenza Municipale, 14.2.2018

- scarica l'ordinanza

PUBBLICATO 14/02/2018





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2351  
Quando a rimanere la stessa e' la miopia di chi ascolta gli orchestrali
Leggendo l’articolo della LACA pubblicato su Acri In Rete, nel quale viene esternata la preoccupazione circa il progressivo spostamento dei servizi del Poliambulatorio di Via Julia presso l’ospedale ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2091  
Geologia e territorio. Le "strane" rocce di Serra di Buda. Si tratta di folgoriti?
Tutto parte nel 1970 quando Francesco Foggia, geologo, docente in quiescenza, allora studente di scienze geologiche, decide di sottoporre all’attenzione di alcuni suoi docenti dell’università di Mod ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 455  
Il confronto tra associazioni: la sintonia tra LACA e "Sanità è Vita" onlus
Il giorno 13 settembre scorso, si è tenuto un incontro tra la Libera Associazione Cittadini Acresi e l’associazione ONLUS “Sanità è Vita”, due associazioni no profit impegnate da anni a difesa degli ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3547  
Verso il rimpasto. Dopo la revoca al vice sindaco, ecco chi rischia
La rivisitazione dell’’esecutivo subisce un’accelerata. Nella giornata di lunedì, il sindaco Capalbo ha provveduto a sollevare dall’incarico di vice sindaco ed assessore, Sergio Algieri. Nelle moti ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 6122  
Revocato il vicesindaco Algieri
A poco più di un anno dal suo insediamento l'avvocato Sergio Algieri viene "revocato" dalle sue funzioni. Qui di seguito il decreto di revoca
Leggi tutto