COMUNICATO STAMPA Letto 753  |    Stampa articolo

L'Ona presenta il progetto "ambiente e amianto"

Foto © Acri In Rete
ONA - Cosenza
Dalle scuole ai Comuni, un viaggio tra generazioni e luoghi diversi con un unico filo conduttore: la lotta all’amianto. Partito a novembre, prosegue senza sosta il percorso del progetto “Ambiente e amianto” guidato dall’Osservatorio Nazionale Amianto di Cosenza, con il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.
Sabato scorso, il team di volontari ed esperti dell’associazione ha incontrato l’amministrazione e i cittadini di Rose per la presentazione ufficiale del progetto che li vede protagonisti. Rose è infatti uno dei due Comuni coinvolti – assieme a Montalto Uffugo, dove la stessa presentazione si terrà nei prossimi giorni – in questo percorso di dieci mesi che riguarda anche le scuole (l’Itcgt “Falcone” di Acri e l’Iis-Ipsia “Marconi” di Cosenza) e l’associazione “In dulcedine societatis” di Rende, dove già si sono tenuti diversi incontri.
L’occasione è servita anche per annunciare l’apertura dello Sportello amianto, previsto dalla legge regionale 14/2011, che a causa dei tanti ritardi accumulati dalla Regione prima e dopo l’emanazione della normativa non è ancora diventato realtà in nessun Comune calabrese. Rose sarebbe quindi il primo a inaugurare questo importante servizio che, gestito dagli esperti dell’Ona, sarà di supporto ai cittadini per guidarli tra gli adempimenti necessari alle bonifiche. «Un’opportunità che questa amministrazione comunale ha saputo cogliere per prima», ha commentato infatti il coordinatore provinciale Giuseppe Infusini, sottolineando poi «l’attenzione che ci è stata riservata e la sensibilità verso il problema amianto che interessa il territorio rosetano».
Vivace il dibattito che ha visto protagonisti – oltre ai rappresentanti dell’Ona Giuseppe Infusini e Beniamino Falvo e ai giovani del team “Ambiente e amianto” – il sindaco di Rose Mario Bria, il vicesindaco Francesco Imbrogno e il capogruppo consiliare Antonio Orsino in veste di moderatore. Tutti gli interventi si sono soffermati sull’importanza della problematica e sull’urgenza di trovare delle soluzioni per tutelare la salute dei cittadini, sottolineando la disponibilità da parte dell’amministrazione a portare avanti la lotta all’amianto in una chiave di collaborazione con gli abitanti del territorio. Diversi anche i contributi e gli spunti di discussione arrivati proprio da questi ultimi presenti nel pubblico, che hanno approfittato dell’occasione per chiarire alcuni dubbi e far sentire la propria voce. Particolarmente preoccupante a Rose la vicenda dell’ex Russo Pavimenti, alla quale l’Ona si è interessata già da tempo, e che è stata al centro della parte finale del dibattito. Nel corso del suo intervento, Giuseppe Infusini ha proposto agli amministratori la riunione di un consiglio comunale aperto avente per oggetto la “Richiesta di intervento regionale per la bonifica dell’ex opificio Russo Pavimenti in località Petraro del Comune di Rose”, con la presenza dell’Ona.
Dal pubblico, sono intervenuti – tra gli altri – Matteo Siciliano, fautore della raccolta firme legata proprio a questo problema.

PUBBLICATO 28/02/2018





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1038  
Rotary, sabato la consegna alla città della statua di Sant'Angelo
Sabato 16 giugno, alle ore 12:30, in Piazza Sant’Angelo, verrà inaugurata la nuova statua di Sant’Angelo d’Acri, che il locale Rotary Club ha fatto realizzare e donerà alla città.
Leggi tutto

AVVISO  |  LETTO 434  
Aperte le iscrizioni al campo scuola "Anch'io sono la protezione civile"
Anche quest'anno il Gruppo di Protezione Civile Acri organizza il campo scuola "Anch'io Sono la Protezione Civile". Il campo si terrà nella settimana dal 16 al 21 luglio presso l'azienda agriturist ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 647  
Cibo e cultura. Sabato "Consuma Sud"
Si terrà sabato 16 giugno, dalle 16, al palazzo falcone, “Consuma Sud”, evento di carattere socioculturale, che ha come obiettivo la promozione e la valorizzazione dei territori nelle sue varie form ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 785  
Anna Maria Algieri e la poesia come tramite per esplorare l’animo umano
Franca Azzarelli ha indicato Anna Maria Algieri come “la poetessa della quotidianità”, una voce poetica di Acri (il suo paesetto d’origine e dove risiede) che “si identifica con il suo cuore e riesc ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1947  
La morigeratezza come mordente!
Passeggiando per la città di Acri salta subito all’occhio, anche dei più distratti, la presenza di copiose attività designate al gioco d’azzardo e di Compro oro. Tabacchini, sale scommesse quando so ...
Leggi tutto