COMUNICATO STAMPA Letto 1814  |    Stampa articolo

La rivoluzione culturale del M5S raccontata dai candidati

Foto © Acri In Rete
Meetup Acri in MoVimento
Finalmente ad Acri si parla anche di Cultura e a farlo sono stati i candidati del M5S, nell’incontro organizzato dal Meetup “Acri in Movimento”, tenutosi al Cineteatro di Acri.
Grande accoglienza per l'Europarlamentare Laura Ferrara e per alcuni dei candidati di Camera e Senato del M5S presenti all’incontro, nello specifico, l'Archeologa Margherita Corrado, il professore di fisica e matematica Giuseppe Fabio Auddino e Alessandro Melicchio laureato in chimica e con dottorato di ricerca in chimica organica. Soddisfatti e coinvolti nel dibattito i cittadini presenti in sala, per gli argomenti che sono stati dibattuti e per la concretezza, racchiusa nei 20 punti del programma del M5S, con la quale il Movimento intende iniziare a risolvere i problemi e le difficoltà oggettive che incontriamo nel vivere quotidiano e che oramai attanagliano tutta l’Italia e in particolare la nostra ormai piccola realtà.
Laura Ferrara in particolare ci ha ricordato della grande Rivoluzione Culturale che il Movimento 5 Stelle si prefigge di attuare sin dalla sua nascita, portando uno scossone nel modo di fare politica, quel modo di fare politica che ci ha condotti alla deriva. Il Movimento al contrario ha messo il cittadino al centro, rendendolo fruitore dell’azione politica e amministrativa.
E’ stato messo in evidenza che andremo a votare con una legge elettorale ben architettata dai partiti tradizionali per impedire al M5S di andare a Governare il Paese. Inoltre ha portato la personale testimonianza di Parlamentare nel Parlamento Europeo, della volontà da parte dei partiti di mantenere i cittadini al di fuori di tutte le decisioni, attenti a non rendere visibili gli atti prodotti all’interno delle Istituzioni, allo scopo di continuare a curare solo esclusivamente i loro interessi. Con il M5S si ribalta questo modus operandi, la trasparenza e la salvaguardia dei diritti dei cittadini rappresentano i capisaldi dell’attività politica dei parlamentari del M5S in tutte le istituzioni dove essi sono presenti.
Si continua a parlare di Cultura con l’intervento dell’Archeologa Margherita Corrado, candidata al Senato, la quale ha esposto le battaglie che l’hanno vista in prima fila a difendere e salvaguardare i beni archeologici di Capo colonna, principale area archeologica Calabrese, vicino Crotone, contro la cementificazione di uno spazio archeologico per adibirlo a parcheggio. Si sono esaltate le particolarità, la quantità e la qualità dei nostri beni culturali, da tutelare e da valorzzare affinchè possiamo diventare da traino per il resto del paese. Tutto ciò è possibile farlo avendo uno scatto di orgoglio da parte di noi Calabresi e dando la possibilità ai candidati di mettere in atto un punto del programma del M5S, che si prefigge di salvaguardare l’ambiente e il territorio nel quale viviamo.
Altrettanto interessante l’intervento del candidato Giuseppe Fabio Auddino, secondo il quale il M5S ha riportato la politica nelle piazze, nei teatri, nei mercati, i cittadini hanno iniziato ad interessarsi di politica e ciò rappresenta già una grande vittoria per il Movimento, si è ridato dignità al modo di fare politica. La nascita del M5S ha interrotto quell’alternanza di destra e di sinistra al Governo che purtroppo oramai rappresentavano l’uno il proseguimento dell’altro.
In ultimo, ma non per importanza, l’esposizione di Alessandro Melicchio, candidato alla camera, il quale rimarca quanto sia necessario voltare pagina e dare un volto nuovo a chi ci rappresenta nelle istituzioni, quanto sia radicata la consuetudine nei partiti di candidare sempre le stesse persone e tramandare le candidature da padre in figlio. Con il M5S ciò non potrà mai accadere per la sussistenza del vincolo dei due mandati.
Partecipiamo numerosi alla Rivoluzione Culturale messa in atto dal M5S, per poter dire un giorno “Io c’ero”.


PUBBLICATO 02/03/2018





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2692  
Quando a rimanere la stessa e' la miopia di chi ascolta gli orchestrali
Leggendo l’articolo della LACA pubblicato su Acri In Rete, nel quale viene esternata la preoccupazione circa il progressivo spostamento dei servizi del Poliambulatorio di Via Julia presso l’ospedale ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2268  
Geologia e territorio. Le "strane" rocce di Serra di Buda. Si tratta di folgoriti?
Tutto parte nel 1970 quando Francesco Foggia, geologo, docente in quiescenza, allora studente di scienze geologiche, decide di sottoporre all’attenzione di alcuni suoi docenti dell’università di Mod ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 493  
Il confronto tra associazioni: la sintonia tra LACA e "Sanità è Vita" onlus
Il giorno 13 settembre scorso, si è tenuto un incontro tra la Libera Associazione Cittadini Acresi e l’associazione ONLUS “Sanità è Vita”, due associazioni no profit impegnate da anni a difesa degli ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3649  
Verso il rimpasto. Dopo la revoca al vice sindaco, ecco chi rischia
La rivisitazione dell’’esecutivo subisce un’accelerata. Nella giornata di lunedì, il sindaco Capalbo ha provveduto a sollevare dall’incarico di vice sindaco ed assessore, Sergio Algieri. Nelle moti ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 6159  
Revocato il vicesindaco Algieri
A poco più di un anno dal suo insediamento l'avvocato Sergio Algieri viene "revocato" dalle sue funzioni. Qui di seguito il decreto di revoca
Leggi tutto