SPORT Letto 871  |    Stampa articolo

Fc Acri - Amantea 3 - 1

Foto © Acri In Rete
Redazione
FC ACRI CALCIO: Lamberti 6, Ferraro 6, Dodaro 6, Mazza 6.5, Federico 6, Sposato 6.5, Bertini 6.5, Nesticò 7 (47’st Gradilone sv), Criniti 8, Velletri sv (29’pt Luzzi 6), Petrone 6. In panchina: S. Palumbo, Lamirata, Perri, P. Palumbo, Rose. Allenatore: Mancini

AMANTEA: Carbone 6.5, Muraca 5, Gentile 5 (24’st Calio 5), Pirillo 5, Peciavalle 5, Deluca 5, Gagliardi 6 (36’st Africano sv), Miraglia 5, Tucci 5, Ferrara 5 (5’st Tripodi 5), Raimondo 5 (32’st Sicoli sv). In panchina: Sesti, Pellegrino, Rubino. Allenatore: Caruso

MARCATORI: 8° Nesticò (A), 37° Criniti (A), 46° rig Gagliardi (AM), 88° Criniti (A)
ARBITRO: Zito di Rossano 6 (Assistenti: Idà di Vibo Valentia e Cozza di Paola 6)
NOTE: Circa 400 spettatori. Ammoniti: Federico, Luzzi, Petrone (A), Muraca, Pirillo, Perciavalle (AM). Espulso: al 46’st Perciavalle per somma di ammonizioni. Angoli: 6-4 Rec: 1’pt; 4’st

Acri –  Troppo forte la formazione di casa per un Amantea terz'ultimo in classifica arrivato ad Acri con il chiaro intento di portare a casa almeno un risultato positivo. Netto il divario tra le due formazioni, con la squadra di casa che ha sempre cercato di fare la partita con sprazi di bel gioco e ottime trame di gioco. 
L'Amantea di mister Caruso è arrivata ad Acri senza determinazione, idee e soprattuto voglia, mostrando solo in alcune sporadiche occasioni la propria forza ma nulla di più. Il tecnico dei rossoneri deve fare i conti con alcuni assenti, cambia formazione rispetto al bel pareggio di sabato scorso, ma recupera Sposatp e parte Lamberti porta, difesa con Bertini e Ferraro centrali, Federico e Mazza da esterni. A centrocampo Dodaro, Sposato e Velletri, con Criniti e Nesticò a fungere da esterni alti di centrocampo, con Petrone a svariare per tutto il fronte d’attacco. 
Partono forte i blucerchiati ma le sortite durano solo 5 minuti con due penetrazione che vengono controllate dai difensori rossoneri e così all'8° l'Acri passa. Criniti recupera palla e si invola sulla destra crossa e al centro dell'area trova Nesticò che di piatto realizza la prima segnatura peri rossoneri.
Il gol galvanizza i locali ma l'imprecisione gioca brutti scherzi e così si arriva alla mezz'ora quando dagli sviluppi di un calcio d'angolo, Ferraro, cerca l'angolo ma la sfera termina alto. Passano 6 minuti e l'Acri raddoppia. Assolo di Criniti che recupera un pallone a centrocampo e dai 25 metri lascia partire un bolide che si insacca sotto l'incrocio.
Sul finire del tempo arriva il gol dell'Amantea grazie ad una ingenuità difensiva. Pirillo viene atterrato in area da Luzzi, Zito ben appostato decreta il rigore che si incarica di battere Gagliardi che spiazza Lamberti. 
La seconda frazione di gioco si apre con i rossoneri che premono sull'acceleratore alla ricerca del gol e così al 60° Nesticò cerca Petrone, in area, quest'ultimo prolunga per il capitano Sposato che da ottima posizione spara alto. 2 minuti dopo è Criniti che cerca Petrone in area e anche questa volta la sfera termina alta sulla traversa. 
All'80° Petrone ci prova dalla distanza ma il tiro dell'attaccante trova Carbone che devia in angolo. L'Acri cerca il gol e così all'86° Criniti imbecca Petrone, l'attaccante si trova a tu per tu con il portiere e anche questa volta respinge la minaccia.
Ma Carbone non può far nulla quando, da una ripartenza, Nesticò lancia Criniti che, palla al piede, dopo una sgroppata di 40 metri regala all'Acri il terzo gol.

PUBBLICATO 05/03/2018





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2329  
Quando a rimanere la stessa e' la miopia di chi ascolta gli orchestrali
Leggendo l’articolo della LACA pubblicato su Acri In Rete, nel quale viene esternata la preoccupazione circa il progressivo spostamento dei servizi del Poliambulatorio di Via Julia presso l’ospedale ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2084  
Geologia e territorio. Le "strane" rocce di Serra di Buda. Si tratta di folgoriti?
Tutto parte nel 1970 quando Francesco Foggia, geologo, docente in quiescenza, allora studente di scienze geologiche, decide di sottoporre all’attenzione di alcuni suoi docenti dell’università di Mod ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 452  
Il confronto tra associazioni: la sintonia tra LACA e "Sanità è Vita" onlus
Il giorno 13 settembre scorso, si è tenuto un incontro tra la Libera Associazione Cittadini Acresi e l’associazione ONLUS “Sanità è Vita”, due associazioni no profit impegnate da anni a difesa degli ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3544  
Verso il rimpasto. Dopo la revoca al vice sindaco, ecco chi rischia
La rivisitazione dell’’esecutivo subisce un’accelerata. Nella giornata di lunedì, il sindaco Capalbo ha provveduto a sollevare dall’incarico di vice sindaco ed assessore, Sergio Algieri. Nelle moti ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 6120  
Revocato il vicesindaco Algieri
A poco più di un anno dal suo insediamento l'avvocato Sergio Algieri viene "revocato" dalle sue funzioni. Qui di seguito il decreto di revoca
Leggi tutto