OPINIONE Letto 3828  |    Stampa articolo

Franca... mente

Foto © Acri In Rete
Innovatori della politica
Con questa breve nota intendiamo rispondere alla replica inoltrata alla redazione di Acrinrete dal consigliere Franca Sposato. Prima, però, rivolgiamo alla stessa un doveroso ringraziamento per l’accortezza riservata al nostro precedente comunicato e per le relative osservazioni proposte.
Non sfuggono all’attenzione di questo gruppo molteplici incongruenze tra ciò che oggi si afferma e ciò che ieri si prometteva agli elettori, discordanze ancora non sanate neppure dalla pronta replica del capogruppo Pd.  Passiamo, pertanto, nuovamente ad una breve rassegna:
A) Nel programma elettorale dello scorso giugno, prima pagina, punto primo, si riporta la seguente dicitura: “Ufficio Legale”. Oggi il consigliere Sposato ci dice che: “ si reputa opportuno continuare su questa strada (quella delle short list) anziché intraprenderne un’altra che invece potrebbe rivelarsi più gravosa”. Il meccanismo delle short list, ad oggi , sembra essere quindi quello più economico. Il consigliere Sposato ammette, orbene, che l’Ufficio Legale è una promessa irrealizzabile, sbandierata nella scorsa campagna elettorale senza una seria verifica sulla regolare copertura economica dei costi e sull’opportunità di trovare sistemi più adeguati al contesto economico e finanziario che sta attraversando l’Ente.
B) Nel programma elettorale, che speriamo sia ancora nella materiale disponibilità di questa maggioranza, al punto tre, pagina uno, risulta così scritto: “ Introduzione del Referendum cittadino su tematiche importanti e dibattute nella comunità come, ad esempio, l’apertura al traffico di Corso Pertini”.
Oggi improvvisamente sembra  scomparsa ogni possibilità di ricorrere al Referendum e ci chiediamo il motivo per cui non se ne parli più. Si sottolinea che tale programma è stato presentato agli elettori solo un anno fa, ed è su questo che il Sindaco e l’attuale maggioranza hanno ottenuto i consensi necessari per governare il paese.
C) Anche noi pensiamo che sia necessaria una regolamentazione del problema parcheggi; all’uopo abbiamo proposto di usare lo strumento del parcheggio temporaneo e di irrogare le sanzioni relative a chi sfora i tempi consentiti.  Introdurre il cosiddetto grattino è una misura che, ad avviso di chi scrive, costituirà solo un disincentivo al posteggio del veicolo anziché l’incentivo di cui i commercianti hanno bisogno.
D) Il problema dell’illuminazione pubblica, che per Lei è ordinaria amministrazione, è ancora presente in molte aree del territorio e si manifesta all’arrivo di ogni leggera precipitazione piovosa. Questo vuol dire che l’ordinario fa ancora fatica ad essere risolto in maniera efficace; ci siamo chiesti quali iniziative sono allo studio per risolvere questo problema (se ci sono!).
E) La mappatura della rete idrica e la verifica sulle regolarità delle piombature non sono ancora state del tutto effettuate, l’estate è alle porte e la questione crisi idrica va ben oltre la semplice rottura di una tubatura.
Francamente questa è la realtà dei fatti.
Ai cittadini, ben informati, spetta il compito di giudicare chi dice il vero;ognuno è libero di decidere se gli innovatori mentono o se invece Franca…mente.

PUBBLICATO 18/05/2018





Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 393  
Il punto sulla Promozione. Terza sconfitta consecutiva per l'Acri
La copertina della decima giornata spetta al Belvedere, alla Rossanese ed all’Acri. La formazione tirrenica di Liparoto batte la Caccurese e resta prima, i bizantini ottengono la quarta vittoria di ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 807  
I fatti della settimana. Le nuove mete degli acresi, le potenzialità non sfruttate, la mancanza di consapevolezza
Mercoledì scorso, presso il caffè letterario, si è parlato di turismo grazie ad un’iniziativa organizzata da Acri in Rete in cui è stato presentato il nuovo libro di Raffaele Rio,
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 544  
Là Mucone, sportello ATM: c'è il sostegno di Orlandino Greco
Trasformare gli impegni presi in atti reali, cercare di eliminare i disagi per dare servizi utili al territorio, significa migliorare la qualità della vita dei cittadini.
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1238  
Roma. La protesta sull’emergenza cinghiali. C’è anche Acri
Questa mattina centinaia di amministratori, in rappresentanza di molti comuni italiani, agricoltori, allevatori ed imprenditori si sono ritrovati a Roma, davanti a Montecitorio per sensibilizzare il ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1063  
La serietà dell’azienda non è in discussione
Nei giorni scorsi ritenemmo opportuno dare risalto ad una vicenda, accaduta a Cosenza....
Leggi tutto