OPINIONE Letto 3739  |    Stampa articolo

Perche' inaugurare la statua di Sant'Angelo senza una doverosa epigrafe?

Foto © Acri In Rete
Francesco Foggia
Una statua di Sant’Angelo d’Acri è stata innalza ta, ad opera del Rotary International Club Acri, nell’ampio piazzale della Basilica Minore.
Un abitante di Acri la individua facilmente, ma un devoto non locale deve prima constatare che quella in bronzo, ritraente un cappuccino seduto, raffigura padre Giacinto Osso da Belmonte.
Dopo deduce che l’altra di un cappuccino in posizione eretta (in marmo bianco) deve essere quella di Sant’Angelo d’Acri.
Ma perché inaugurarla senza completarla della doverosa epigrafe?





PUBBLICATO 01/07/2018





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 388  
Regionali. Ufficiale si vota il 26 gennaio
Qualche ora fa il presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, ha annunciato che a breve firmerà...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1586  
La vicenda di Grazia, parla Vincenzo Catanzariti
Ricordate la vicenda di Grazia Tripargoletti, la donna che per arrivare sul posto di lavoro (motorizzazione civile di Cosenza) in modo puntuale è costretta a dormire su una panchina e di cui si è oc ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 748  
Calabria Verde, stabilizzati 203 lavoratori LSU-LPU
L’Azienda Calabria Verde ha concluso il processo di stabilizzazione dei 203 dipendenti, facenti parte degli ex Lsu/Lpu, che nel mese di aprile 2016 erano transitati in Calabria Verde provenienti dal ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 267  
Frane e alluvioni. Il nuovo rapporto Ispra. Il 100% dei Comuni calabresi è a rischio
L’edizione 2018 del Rapporto sul dissesto idrogeologico in Italia, pubblicato dall’Ispra....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 550  
Report raccolta differenziata 2018. Acri al 65,4%
In provincia di Cosenza il quantitativo totale di rifiuti differenziati ha superato, nel 2018, quello che ancora è conferito nelle modalità tradizionali. Per la prima volta da quanto il Catasto re ...
Leggi tutto