NEWS Letto 1279  |    Stampa articolo

Mostre. L'obiettivo di salvatore De Vincenti su Picitti

Foto © Acri In Rete
Redazione
Una delle cose più belle ed interessanti che questa estate acrese regala a residenti e turisti, è senza dubbio la mostra fotografica “Centro storico: periferia interna”, ovvero trenta stampe ai sali d’argento di Salvatore De Vincenti.
Le fotografie in mostra presso palazzo Padula gettano luce su uno dei tanti luoghi di Acri, abbandonati ed a rischio crollo; Picitti.
Un rione abbandonato analizzato come un organismo in putrefazione del quale si percepiscono ancora i tratti vitali distintivi: una casa con corna murate, camini, indumenti, utensili vari, oggetti sospesi, un albero nato dal pavimento, in mezzo ai vetri rotti di una porta. Si delinea così la rappresentazione di una percezione di periferia interna al tessuto urbano, che sta anche (soprattutto) nella memoria di quei luoghi, per chi può averne.
È importante infine precisare che in quell’area sono stati investiti ingenti fondi pubblici, senza un preciso disegno politico, per ristrutturare numerose case ancora inabitate, circondate oggi da ruderi di un quartiere fantasma.
Dice Cristofaro, presidente della Fondazione Padula; “il giovane Salvatore coglie e valorizza tracce, luoghi, ambienti e ritagli di un mondo pregno di vita oggi carico di ricordi, emoziona e attraverso le immagini si percepisce l’anima più profonda di una comunità.”
Dice il sindaco Capalbo; “osservando le foto si avverte in maniera tangibile un sentimento di degrado e di abbandono e da qui che occorre partire o ripartire per occuparsi del centro storico attraverso discussioni, progettualità e intercettazione di fondi coinvolgendo tutti, cittadini, associazioni, operatori economici, istituzioni, università. L’amministrazione comunale sta elaborando un progetto di riqualificazione e rilancio del centro storico partecipando al bando sulla valorizzazione dei borghi della Calabria.”
Chi visiterà la mostra avrà l’occasione di visitare anche tutti i locali del palazzo Padula ed il Museo della civiltà contadina.
Salvatore De Vincenti, 29 anni, ha frequentato lʼaccademia di belle arti di Roma dove si è laureato con la tesi Muri del centro storico di Acri. Piccolo atlante sulle tracce di rilevanza storica e popolare sui muri del centro storico”.
La mostra è visitabile fino al l 14 agosto, dal lunedì al venerdì 9-13.

PUBBLICATO 06/08/2018





Ultime Notizie

AVVISO  |  LETTO 182  
XXV Corso di Formazione per Volontari del Soccorso
L'Associazione A.S.P.A. (Acri Soccorso Pronto Aiuto) di Acri (Cs) aderente ad ANPAS, , che opera sul territorio acrese da più di vent'anni, informa tutti coloro i quali fossero interessati che sono ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2447  
C'era una volta l’affido diretto… e c'è ancora!
Se il titolo del nostro articolo fosse l’incipit di una fiaba, sarebbe non tanto quello de “Il Principe felice” quanto piuttosto de “Il Sindaco incoerente”. Difatti come l’attenta cittadinanza senz ...
Leggi tutto

RECENSIONE  |  LETTO 319  
Giuseppe Antonio Arena. La rivolta di un abate Francesco Longano
Nel 1971 Arena, dopo avere pubblicato l’anno precedente “Introduzione allo studio di Francesco Longano, Liguori Editore, Napoli”, ritorna sull’argomento e pubblica per i medesimi tipi “La rivolta di ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 693  
CineIncontriamoci presenta: Sulla Mia Pelle il film sull'ultima settimana di vita di Stefano Cucchi. Ospiti: il criminologo Bruno ed il magistrato Iulia
Sabato 3 novembre 2018 alle ore 20.00 presso la sala consiliare di Palazzo Sanseverino – Falcone si terrà la proiezione del film “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini , che racconta l’ultima settim ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 3170  
Per ragioni di chiarezza!
Come membro del direttivo regionale del partito ed avendo presso parte a tutte le fasi dell’accordo pre-elettorale con l’attuale sindaco di Acri, mi preme fare chiarezza su alcuni punti in ordine al ...
Leggi tutto