POLITICA Letto 2369  |    Stampa articolo

Acqua e sicurezza, disagi continui. La denuncia del consigliere Salvatore Palumbo

Foto © Acri In Rete
Rosanna Caravetta
Carenza idrica, sicurezza nelle frazioni, scarso coinvolgimento da parte della maggioranza.
Queste alcune delle questioni sollevate dal consigliere comunale di minoranza Salvatore Palumbo che torna ad incalzare gli amministratori dopo aver sottoposto alla maggioranza già nelle scorse settimane una serie di interrogazioni, sottoscritte anche dal resto dell'opposizione, proprio su queste problematiche la cui risoluzione pero, è l'amara constatazione di Palumbo, sembra essere ancora molto lontana.
In primis la carenza idrica con “numerosi cittadini che continuano ad essere lasciati senza acqua nelle proprie abitazioni soprattutto nelle zone di Montagnola, Sorbo, Pertina, ma anche centro citta.
A tal proposito continuo a chiedere il perché di queste interruzioni e quali provvedimenti, questa amministrazione, sta pensando di intraprendere nell’immediato
".
Non va meglio per il consigliere Palumbo se si parla poi di sicurezza nella cittadina.
Vedendo quello che sta succedendo nelle frazioni di San Giacomo e Foresta, dove i cittadini non si sentono più sicuri nemmeno nelle proprie abitazioni a causa dei ripetuti furti, chiedo agli amministratori di prendere provvedimenti, con l’installazione – la proposta di Palumbo - di telecamere all’uscita e all’entrata di queste frazioni.”
Infine, in termini di confronto politico, Palumbo, alla sua prima esperienza in Consiglio, aveva riposto significative speranze “ nel discorso di apertura del sindaco alla minoranza.
Un discorso
– ha ricordato Palumbo - di collaborazione per il bene del nostro paese.
Invece la collaborazione che dovrebbe partire dalle commissioni e dal lavoro pre-Consiglio vuole che ci troviamo piuttosto difronte a documenti già definiti con le nostre osservazioni che non servono a niente.
E da qualcuno come il consigliere Caiaro – ha incalzato Palumbo- ci sentiamo anche dire: "adesso qua ci siamo noi e comandiamo noi".
Lo stesso che poi parla di non chiusura verso le minoranze
”.
Al consigliere di maggioranza Caiaro, Palumbo rivolge infine un suggerimento: “ non parli per sentito dire, di questa amministrazione forse è l'unico meno informato”.

PUBBLICATO 27/08/2018





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 1532  
Taglio irregolare su lotto boschivo incendiato: 9 denunce, sequestrata l’area
Nove persone denunciate a vario titolo e un bosco di 30 ettari posto sotto sequestro. E’quanto emerso da una attività di controllo dei militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acri
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 718  
La buona scuola. L'IC Padula comparirà nel calendario 2019 dei VV.FF.
L’I.C. “Padula” premiato al Concorso Nazionale del Ministero degli Interni L’opera dello studente Luigi Iorio, sarà inserita nel Calendario Nazionale dei Vigili del Fuoco 2019.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 894  
Turismo e sostenibilità. La ciclovia calabrese attraverserà anche il comune di Acri
Il Piano Regionale dei Trasporti, prevede anche lo sviluppo della ciclabilità nell’ambito dell’azione 2, per le aree urbane, dell’azione 3, per lo sviluppo dei servizi di trasporto alla scala region ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 886  
CNA, il successo è una conseguenza
La CNA di Acri in occasione del primo anniversario della canonizzazione del Santo Angelo, ha organizzato la seconda edizione di “IL GUSTO E L’ARTE ACRESE”. La manifestazione, che quest’anno ha avut ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 808  
Acri perde un pezzo di storia: scompare il poeta Ginese
E’ venuto a mancare nella notte tra lunedi e martedi scorso, all’età di 91 anni, il poeta acrese Luigi Ginese. Ginese era nato ad Acri nella contrada Gioia, ex funzionario postale da anni in pension ...
Leggi tutto