SPORT Letto 1021  |    Stampa articolo

Fc Calcio Acri, quattro nuovi arrivi

Foto © Acri In Rete
Redazione
Domenica di lavoro per il team rossonero di mister Pietro Delogu che continua la preparazione in vista della prima di prima ufficiale che dovrebbe essere per prossima domenica.
L´allenatore alla seconda settimana di lavoro impronterà, sul manto erboso del Pasquale Catrovillari, la preparazione sulla corsa e sugli schemi.
Un gruppo nuovo di giocatori, guidati dal capitano Perri desiderosi di regalare ai tifosi acresi un campionato tranquillo e che vedrà al suo via squadre blasonate come il Corigliano, Olympic Rossanese e Isola Capo Rizzuto, con la prima accreditata della vittoria finale.
Inizia con un mese di ritardo il calciomercato della squadra rossonera, nella giornata di ieri il commissarrio Molinari ha ufficializzato alcune pedine.
Per la difesa arriva Adriano Petullo, classe ’93, di Cittiglio (Varese), lo scorso anno a Venosa e con trascorsi in Eccellenza e Serie D fra Lecco, Orlandina, Aqui Calcio, Verbania e Gallaratese. Ritorna in Calabria dopo un’esperienza con la maglia del Praia, in Promozione nel 2013.
Per Petullo anche una parentesi nella Serie B lituana con la maglia con l’FK Tauras.
Paolino D’Amico, palermitano, classe ’96, è il primo rinforzo per le fasce. Nella passata stagione era Domodossola con la maglia della Juventus Domo.
Per D’Amico anche due stagioni in serie D con la maglia della Due Torri dove ha collezionato 43 presenze.
Infine arriva anche il calabrese Antonio Scalese, centrocampo offensivo classe ‘90, che lo scorso anno ha vestito la maglia dell’Olympic Rossanese.
In carriera ha all’attivo diverse stagioni nell’ Eccellenza calabrese, con le maglie di Cutro, Cotronei, Sambiase, e anche Pro Galatina. Scalese ha giocato per quattro stagioni anche con la Vigor Lamezia, tra serie C2 e D.
Certamente la squadra acrese incontrerà delle difficoltà, visto il ritardo di preparazione ma sarà importante non perdere di visto l'obiettivo che ci si è prefissati, quello di non perdere la categoria e magari tesserare anche qualche altro calciatore con più esperienza che possa regalare alla squadra quella tranquillità per affrontare al meglio questo nuovo campionato.
E' di oggi la firma di Ferraro Gianmarie, acrese doc, che ritorna a vestire la maglia rossonera dopo qualche stagione in cui ha militato nel campionato di Promozione con le maglie di Olympic Acri e Sofiota.
Per oggi, invece, la lega presso la propria sede di Catanzaro alzerà il velo sulla prossima stagione di Eccellenza Calabrese con la consueta cerimonia di presentazione.

PUBBLICATO 03/09/2018





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2329  
Quando a rimanere la stessa e' la miopia di chi ascolta gli orchestrali
Leggendo l’articolo della LACA pubblicato su Acri In Rete, nel quale viene esternata la preoccupazione circa il progressivo spostamento dei servizi del Poliambulatorio di Via Julia presso l’ospedale ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2085  
Geologia e territorio. Le "strane" rocce di Serra di Buda. Si tratta di folgoriti?
Tutto parte nel 1970 quando Francesco Foggia, geologo, docente in quiescenza, allora studente di scienze geologiche, decide di sottoporre all’attenzione di alcuni suoi docenti dell’università di Mod ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 452  
Il confronto tra associazioni: la sintonia tra LACA e "Sanità è Vita" onlus
Il giorno 13 settembre scorso, si è tenuto un incontro tra la Libera Associazione Cittadini Acresi e l’associazione ONLUS “Sanità è Vita”, due associazioni no profit impegnate da anni a difesa degli ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3544  
Verso il rimpasto. Dopo la revoca al vice sindaco, ecco chi rischia
La rivisitazione dell’’esecutivo subisce un’accelerata. Nella giornata di lunedì, il sindaco Capalbo ha provveduto a sollevare dall’incarico di vice sindaco ed assessore, Sergio Algieri. Nelle moti ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 6120  
Revocato il vicesindaco Algieri
A poco più di un anno dal suo insediamento l'avvocato Sergio Algieri viene "revocato" dalle sue funzioni. Qui di seguito il decreto di revoca
Leggi tutto