SPORT Letto 656  |    Stampa articolo

Il punto sull'Eccellenza. Corigliano verso la D, Acri ultimo

Foto © Acri In Rete
Redazione
La ventunesima giornata di campionato, ovvero la sesta di ritorno (mancano 9 gare alla fine), fornisce dati molto importanti.
Il Corigliano sbanca anche Bocale e resta primo ma la Reggiomed non molla.
Si è segnato su tutti i campi, tre le vittorie esterne. La difesa più battuta è quella dell’Acri, con 40 reti, quasi due a partita, mentre l’attacco più prolifico è quello del Corigliano, 53 reti all’attivo.
I risultati; Acri-Reggiomed 2-3. Incredibile, ma non tanto, quello che è accaduto al “Pasquale Castrovillari”.
La formazione di casa, in vantaggio per due a zero si è fatta rimontare.
Una sconfitta che brucia sia per il morale che per la classifica. Gara discreta, quella di Perri e compagni che erano riusciti a portarsi sul 2 a 0, poi, la svolta.
Prima il pari e sul finire il sorpasso di una Reggiomed non trascendentale ma che dalla sua ha avuto la caparbietà di crederci e di non rassegnarsi.
Sulla sconfitta pesano alcuni errori; intanto quelli del portiere Agliuzza, poco reattivo soprattutto nel primo e nel terzo gol, poi quelli dei rossoneri che in vantaggio forse si sono cullati, hanno mollato, si sono tirati indietro ed hanno subito i reggini, escludendo l’ottima occasione capitata a Mancino che poteva riportare i suoi in vantaggio.
Da capire anche la sostituzione operata da Andreoli che togliendo Kabamgu, che faceva restare la squadra alta, combatteva e pressava, ha regalato un uomo in più in avanti ai reggini.
Alla fine tutti increduli, anche i numerosi tifosi e soprattutto Andreoli che ha lasciato il campo sconsolato.
Eppure l’Acri ha giocato bene, probabilmente non meritava la sconfitta, ma la difesa continua a prendere gol.
La situazione, ora, è davvero complicata, l’obiettivo restano i play out ma attenzione al Cutro ed all’Isola che si sono rinforzate.
Da domenica iniziano gli scontri diretti; prima Gallico fuori, poi Cutro in casa quindi Isola fuori. Da brividi. Vietato sbagliare.
Sersale-Paolana 1-1. Un punto che serve ad entrambe per muovere la classifica e centrare la salvezza.
Trebisacce-Soriano 2-3. Importante vittoria dei vibonesi che si allontanano dalla zona calda. Per un paese di duemila abitanti, quale è Soriano, la salvezza equivale ad una vittoria di campionato.
Isola-Bovalinese 3-0. Vittoria Mister Mancini è bravo ed ha dato la sua impronta, la società gli ha preso un paio di giocatori, ora gli isolani possono sperare.
La Bovalinese deve stare attenta a non essere risucchiata.
Siderno-Cutro 1-2. I reggini sono in crisi, qualche elemento fondamentale ha abbandonato la squadra, la sconfitta nello scontro diretto è grave, la salvezza resta un obiettivo difficile.
Rossanese-Cotronei 4-1. La formazione di Pascuzzo continua a fare punti e reti e si conferma terza forza.
Nessun dramma per il Cotronei che non ha più nulla da chiedere al campionato.
Scalea-Gallico 2-1. Gara fondamentale per i reggini, con l’esperto Giovinazzo in panchina, che, però, non fanno punti e restano in zona play out mentre lo Scalea si porta a metà classifica e la salvezza è ad un passo.
Ad oggi si giocherebbe un solo play off, ovvero Rossanese-Cotronei, 8 punti di distacco, perché tra Reggiomed e Paolana ci sono più di dieci punti di distacco mentre i play out sarebbero Gallico-Siderno, 6 punti di differenza, e Isola-Cutro, 4 punti di distacco, con l’Acri che retrocederebbe.
Ma mancano ancora nove partite e sarà un torneo da vivere fino alla fine.
Classifica; Corigliano 56, Reggiomed 51, Rossanese 44, Cotronei 36, Paolana 32, Bocale 29, Trebisacce 27, Sersale 27, Scalea 26, Soriano 25, Bovalinese 24, Gallico 20, Isola 18, Cutro 14, Siderno 14, Acri 12.

PUBBLICATO 10/02/2019





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 1149  
Morte Toscano. Condannato il Comune. Risarcimenti per due milioni
La vicenda risale al 2004, quando Luigi Toscano, trentenne, muore a seguito di un incidente sul lavoro al di fuori dello stadio comunale di via Seggio, oggetto di lavori appaltati dal Comune....
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 5132  
Robur vicit?
Chi, nella propria araldica, ha il riferimento al termine ‘forza’ prova ad attribuirsi la legittimità della supponenza. Ci sarà riuscito? La previsione - fatta mesi addietro - che ad Ac ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 723  
Politica. Quegli screzi tra maggioranza e opposizione che non interessano a nessuno.
Scriviamolo subito. A noi, intesi come singoli esponenti di una comunità, non interessa nulla di cosa si occupano, fuori da palazzo Gencarelli, i diciassette consiglieri comunali....
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1664  
Soddisfazioni
Sono giornate queste di grande fermento nella politica locale. Cambiano gli assetti nella maggioranza che guida il Comune. Nella stessa infatti si registrano movimenti sia in uscita che in entrata. ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1533  
Consapevolezza del proprio ruolo e funzioni
Il consigliere Emilio Turano convinto che per sentirsi coscientemente apposto con i propri elettori piuttosto che con l’intera Città di Acri; che per risolvere problemi che vengono da lontano, che s ...
Leggi tutto