OPINIONE Letto 3333  |    Stampa articolo

Piste ciclabili, a fine mese il regolamento

Foto © Acri In Rete
Rossella Iaquinta
Ringrazio il sig. Scola che mi fornisce la possibilità di chiarire alcuni aspetti.
Uno dei punti del prossimo consiglio comunale, che si terrà a fine mese, riguarda l’approvazione del regolamento sia per ciò che concerne le piste ciclabili che le biciclette a pedalata assistita.
E’ in fase di completamento la segnaletica orizzontale e verticale su tutto il circuito e da qui ai prossimi giorni il regolamento per l’utilizzo delle piste e per il corretto funzionamento delle stesse bici sarà portato in commissione per poi essere assoggettato all’approvazione in occasione del prossimo consiglio.
La predisposizione dei suddetti regolamenti nasce dall’esigenza di evitare, per come già successo, che beni comuni, nel nostro caso le bici, possano essere vandalizzati se non addirittura rubati.
A tal uopo, oggetto dei lavori della commissione è stabilire, tra l’altro se mantenere in house la gestione piuttosto che affidarla a terzi, che ne garantiranno la manutenzione ed il controllo, individuati in base ad un regolare bando.
Dunque, nel ringraziare il sig. Scola per la sensibilità dimostrata, sebbene non viva ad Acri, mi sento di tranquillizzarlo in quanto il problema sollevato è in via di soluzione.
Per ciò che riguarda il road pricing, ossia la scelta da parte di un Comune di far pagare un pedaggio alle automobili che entrano e circolano in città e così orientare le scelte di mobilità verso soluzioni più sostenibili, coerentemente con le strategie europee in materia, pur apprezzando l’idea si rileva che simili scelte vengono effettuate in quelle città, Milano ad esempio, ma in genere in Europa e nella penisola scandinava ovvero su aree ad alta densità di popolazione.
Non credo che, al momento, vi siano i presupposti per attuare tali simili misure in un piccolo centro come quello di Acri.
Su una cosa, però, sono d’accordo, sul fatto che dovremmo farci tutti permeare da un maggiore senso di appartenenza alla comunità ed avere la consapevolezza che ciascuno deve fare la propria parte.

PUBBLICATO 16/03/2019





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 1215  
I migliori licei calabresi in base al successo universitario. C’è anche il liceo “Julia”
La Fondazione Agnelli ha redatto la classifica che valuta gli istituti superiori italiani in relazione alla media dei voti e alla percentuale di esami superati dai diplomati. In Calabria, la provinc ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 358  
Il punto sulla Promozione. Terza sconfitta consecutiva per l'Acri
La copertina della decima giornata spetta al Belvedere, alla Rossanese ed all’Acri. La formazione tirrenica di Liparoto batte la Caccurese e resta prima, i bizantini ottengono la quarta vittoria di ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 761  
I fatti della settimana. Le nuove mete degli acresi, le potenzialità non sfruttate, la mancanza di consapevolezza
Mercoledì scorso, presso il caffè letterario, si è parlato di turismo grazie ad un’iniziativa organizzata da Acri in Rete in cui è stato presentato il nuovo libro di Raffaele Rio,
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 507  
Là Mucone, sportello ATM: c'è il sostegno di Orlandino Greco
Trasformare gli impegni presi in atti reali, cercare di eliminare i disagi per dare servizi utili al territorio, significa migliorare la qualità della vita dei cittadini.
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1183  
Roma. La protesta sull’emergenza cinghiali. C’è anche Acri
Questa mattina centinaia di amministratori, in rappresentanza di molti comuni italiani, agricoltori, allevatori ed imprenditori si sono ritrovati a Roma, davanti a Montecitorio per sensibilizzare il ...
Leggi tutto