NEWS Letto 1593  |    Stampa articolo

Statale 660 e terreni privati. Necessaria la rimozione di vegetazione incolta e pericolosa

Foto © Acri In Rete
Redazione
Chi, in questi giorni, percorre la statale 660, bivio Luzzi-bivio Longobucco, una quarantina di chilometri, passando anche per parco Caccia, Giamberga, Matina, può notare lo stato di abbandono.
Questa volta la responsabilità è dell’Anas, l’ente che gestisce il tracciato.
Ai lati delle carreggiate, erba ed arbusti hanno raggiunto considerevoli altezze.
Ciò mette a repentaglio la pubblica incolumità perché, soprattutto in corrispondenza delle curve, impedisce la necessaria visibilità. Questo stato di cose provoca, inoltre, il proliferarsi di vari animali. Urge una pulitura, quindi.
Inoltre, il comune ricorda a tutti i proprietari terrieri di provvedere alla pulizia degli appezzamenti, ovvero alla rimozione di piante ed alberi con evidente pendenza del tronco e proiezione della chioma sulla sede viaria, di rami spezzati e suscettibili di caduta sulla sede viaria prospiciente, di piantagioni collocate in posizioni pericolose, che nascondono o limitano la visibilità di segnali stradali o interferiscono in qualsiasi modo con la corretta fruibilità e funzionalità della strada, di piantagioni collocate in modo che il fogliame, che da esse si stacca, cada in fossi e cunette a lato delle strade, con conseguente minor efficienza del sistema di raccolta delle acque meteoriche, di sterpaglia e di altra vegetazione incolta.
Ciò perché tali evidenze costituiscono grave limitazione alla fruizione in sicurezza delle strade pubbliche, sia veicolare sia pedonale e possono essere causa di incendi. I trasgressori, naturalmente, saranno puniti a norma di legge.

PUBBLICATO 16/06/2019





Ultime Notizie

Spettacoli  |  LETTO 1229  
Estate acrese. Gli eventi più importanti
Oltre agli eventi in programma all’anfiteatro, organizzati dalla De.Do. Eventi, altri sono in programma sia al centro che in periferia e fanno parte dell’estate acrese.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 828  
Fusaro. La crisi idrica non è una novità
Ha fatto il punto sulla situazione della problematica idrica spiegando le azioni intraprese dal Municipio per far fronte alla emergenza che va avanti oramai da troppo tempo.
Leggi tutto

RECENSIONE  |  LETTO 410  
'La bambina di Bruma' di Cesira Ida Toscano finalista al Premio Internazionale 'Città di Sarzana'
Domenica 28 luglio la poetassa Cesira Ida Toscano riceverà il Primo Premio nella categoria Poesia Edita per “La bambina di Bruma, ovvero il cammino per San Cosmo di Compostela”, nell'ambito del VII ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 461  
Francesco Curto: bibliografia ragionata 1968-2018
La pubblicazione di Luigi M. Reale “Francesco Curto: bibliografia ragionata 1968-2018” rende omaggio al poeta e scrittore originario di Acri e residente a Perugia in Umbria, proponendo una bibliogra ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1310  
Il cazzaro verde
Mentre è impegnato nel tour lungo la penisola, seguito dagli immancabili sermoni sui social per la diffusione del verbo agli estasiati “apostoli”, a quanto pare sempre più numerosi, Matteo Salvini ( ...
Leggi tutto