NEWS Letto 7997  |    Stampa articolo

Eruzione Vesuvio. Ecco chi dovremo accogliere

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Nella giornata di oggi, è stato presentato il Piano aggiornato di evacuazione in caso di eruzione del Vesuvio.
Il piano è stato illustrato dal governatore della Regione, De Luca e dal capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio.
L’evento coinvolge circa 700 mila persone. Presente anche il Presidente della Regione Calabria, Oliverio.
La nostra Regione, difatti, è tra quelle “gemellate”, ovvero, che dovrà accogliere una parte della popolazione.
Saranno coinvolti tutti i 409 comuni della Calabria, compreso Acri.
E’ stato deciso che la Calabria dovrà accogliere i cittadini di Boscoreale, in caso di eruzione del Vesuvio e di Bagnoli in caso di eruzione dei Campi Flegrei.
L'evacuazione prevede dapprima il raggruppamento dei cittadini nei punti di raccolta, poi lo spostamento presso le località gemellate che offriranno assistenza agli abitanti. Il tutto in sole 72 ore.
Il Vesuvio, come risaputo, è un vulcano in stato di quiescenza (ultima eruzione nel 1944), è uno dei più studiati, tenuto costantemente sotto controllo dall’Osservatore Vesuviano formato da geologi, fisici, petrografi, vulcanologi.
A differenza dell’Etna è un tipo di Vulcano esplosivo.
Gli studiosi, attraverso strumenti all’avanguardia e molto precisi, sono in grado di conoscere la profondità del Magma e, dunque, prevedere un’eventuale eruzione e, di conseguenza, allertare in tempo gli organi preposti al fine di mettere in sicurezza la popolazione.
Quando accadrà, la Calabria ed Acri giocheranno un ruolo molto importante.

PUBBLICATO 19/06/2019





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 514  
HortusAcri e il piacere di Resta[r]te
Si è aperto con la lettura dell’articolo nove della Costituzione Italiana, da parte degli alunni del Liceo Scientifico V. Julia di Acri, l’ultimo evento - organizzato il 2 gennaio 2020 presso il Bar ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1519  
La proposta per La valle del Mucone come nuovo sistema di orti, di colture e sperimentazioni
La nostra è un’idea progettuale per la vallata del Mucone, più esattamente dell’area compresa tra la Centrale idroelettrica e il Ponte Mucone, un’area piuttosto grande in cui progettare e organizzar ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 669  
Lettera aperta al Presidente della Provincia di Cosenza Francesco Iacucci
Gent.mo Sig. Presidente, in diverse occasioni è stata messa alla sua cortese attenzione, la problematica relativa alla riattivazione della Convenzione per la manutenzione Ordinaria/Straordinaria su ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1037  
Il cammino basiliano calabrese esclude San Demetrio ed Acri
Fa specie che questo “Cammino di fede, arte, storia, minoranze linguistiche (greche e albanesi), foreste, natura incontaminata e paesaggi tra mare e monti, che inizia a Rocca Imperiale e termina a R ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1825  
Fessi
Giusto per capire, c’è qualcuno che cura la comunicazione per l’Amministrazione Comunale o gli Assessori, a livello mediatico, si muovono in autonomia, quindi in ordine sparso? La questione è curio ...
Leggi tutto