COMUNICATO STAMPA Letto 2551  |    Stampa articolo

Ex Lsu-Lpu, Confial-Usb sul piede di guerra

Foto © Acri In Rete
Confial-Usb
Nei giorni scorsi si è tenuta un’assemblea CONFIAL-USB personale ex LSU/LPU, richiesto dalle rispettive RSU aziendali presso il Comune di Acri.
Erano presenti le RSU Michele Bertelli e Parise Pietro e il segretario nazionale Confial Benedetto Di Iacovo.
All’ordine del giorno l’approvazione del nuovo contratto decentrato; compensi specifiche responsabilità previste dal CCNL.
Gli ex LSU/LPU contrattualizzati a tempo determinato non ricevono gli stipendi da due mesi.Particolare attenzione è stata riposta proprio sul processo di stabilizzazione degli ex Lavoratori LSU/LPU, attesa le deliberazione del Consiglio regionale n 413, avente per oggetto: Legge regionale per la storicizzazione del precariato storico.
Di Iacovo ha evidenziato che ora tocca al Governo di storicizzare le somme di sua competenza (50 milioni) e di attivare le necessarie deroghe ai vincoli assunzionali, prevedendo un possibile ruolo sovrannumerario per l’assunzione a tempo indeterminato di tutto il precariato storico ex LSU/LPU.
L’assemblea ha dato mandato alle RSU e al segretario Di Iacovo di richiedere uno specifico incontro all’ammimisurazione per avviare con urgenza il necessario processo di stabilizzazione del precariato storico, atteso che questo personale, presente nell’Ente da oltre vent’anni, per pensionamento, è passato da oltre 97 unità alle attuali 70.
Cosa che, a parere del sindacato e delle RSU, dovrebbe facilitare la stabilizzazione, al di là dello stato di dissesto dell’ente, atteso che le risorse economiche a sostegno di detto processo sono esterne e non gravano sulle casse del Comune.
L’assemblea, conclusa dal segretario Di Iacovo, ha richiesto altresì al sindacato e alle RSU di proclamare lo stato di agitazione con conseguente blocco dei servizi ove l’amministrazione non dovesse convocare le OO. SS e le RSU e se, soprattutto, non si dovesse avviare il processo di stabilizzazione entro il mese di settembre, previa modifica del piano dei fabbisogni e di quello triennale.

PUBBLICATO 03/07/2019





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2030  
Gratitudine e stima
Gratitudine e stima per il lavoro che sta portando avanti per la nostra città che, malgrado le ristrettezze economiche, sta migliorando quotidianamente sotto ogni aspetto. Un città più solidale, be ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1684  
Solidarietà trasversale a Capalbo
Solidarietà trasversale al sindaco Pino Capalbo. Scrive il Partito Democratico; “nelle ultime ore, abbiamo appreso delle indagini che vedono coinvolto il nostro sindaco di Acri, Avv. Pino Capalbo, ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 635  
La Fidapa e il tema della maternità. Al via eventi formativi
Diventare mamma per una donna spesso è una scelta consapevole, spesso un desiderio che non si realizza, spesso un evento non previsto, spesso un sacrificio che regala un dono prezioso. È questo il t ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1826  
Ad Acri, nonostante il Santo, i miracoli non si vedono
Noi acresi, pur avendo Sant’Angelo d’Acri, i “miracoli” (sociali) non li avvertiamo. Avverranno, probabilmente, nelle Americhe fra gli emigrati di vecchia data che, forse, avranno difficoltà a ricon ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1452  
Ho chiesto di parlare con il procuratore
Riguardo la notifica della proroga di indagini preliminari a mio carico, pochi giorni addietro, per il tramite del mio difensore di fiducia, avevo richiesto all’Autorità Giudiziaria inquirente di es ...
Leggi tutto