NEWS Letto 7882  |    Stampa articolo

Randagismo. Cavallotti chiede interventi

Foto © Acri In Rete
Redazione
Il fenomeno del randagismo, soprattutto nel centro urbano, non accenna a diminuire, anzi in questo periodo sembra essere presente in modo massiccio.
Di giorno e di notte. Proprio quando le belle giornate spingono i cittadini a lunghe passeggiate.
Non è difficile imbattersi in cani randagi, affamati e pericolosi.
Alcuni di loro si sono impossessati di intere aree, villetta piazza Sprovieri e villetta Montessori, incutendo paura ed apprensione.
Nei giorni scorsi, vi sono stati numerosi tentativi di aggressione, per fortuna non andati a buon fine, grazie al tempestivo intervento di coraggiosi cittadini.
Singolare l’intervento dell’altro giorno attraverso petardi. Insomma il fenomeno sembra imbattibile.
Il consigliere comunale Cavalotti, ancora una volta, chiede immediati interventi.
Pare che le sue richieste di qualche mese fa siano rimaste inevase. Ed oggi ci riprova.
L’assessore Iaquinta risponde che, al momento, circa novanta cani sono sistemati presso due canili ed altri ottanta presso l’oasi canina comunale che dovrà essere gestita da personale del comune.
Nel frattempo l’emergenza continua.

PUBBLICATO 30/08/2019





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 59  
Prendiamoli sul serio!
Come al solito si dividono tra apocalittici e tecno-entusiasti. Parlo di coloro che spesso dibattono....
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 310  
Il punto sulla Promozione. Praia in testa. Vince l’Acri
Dopo la terza giornata. Acri-Caccurese 1-0, i rossoneri di Germano (nella foto)....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 869  
Orrico (M5S). Centri storici ed ecodistretto
La sala del caffè letterario è piena. È vero, non è grande ma non era facile riempirla in un sabato d’estate, per giunta alle 16...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 808  
Fc Calcio Acri con il lutto al braccio e minuto di raccoglimento
Dominca, in occasione dell'incontro casalingo contro la Caccurese che si giocarà presso lo stadio "Pasquale Castrovillari", verrà osservato un minuto di silenzio in memoria dell'ex e indimenticato P ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 341  
Visita del patriarca ecumenico Bartolomeo I a San Demetrio Corone
“Siamo giunti fino a voi come pellegrini di antiche cose venerabili, vestigia sacre di un’epoca durante la quale questo luogo era canonicamente unito alla nostra Chiesa orientale e qui prosperava il ...
Leggi tutto