OPINIONE Letto 1202  |    Stampa articolo

I fatti della settimana. Nuova giunta, nuovo consiglio, nuovo campionato

Foto © Acri In Rete
Redazione
La vetrina spetta alla politica. Il sindaco Capalbo ha provveduto a rivisitare la giunta; non ne fanno più parte Tullio Fusaro e Giuseppe Giudice, entrambi dimissionari.
Al loro posto il primo cittadino ha nominato Luigi Cavallotti e Mario Bonacci.
Di conseguenza entrano in consiglio comunale Natale Viteritti, giusto un anno fa dimissionario da assessore, e Mario Romano.
Restano al loro posto Rossella Iaquinta, Francesca Abbruzzese ed Emanuele Le Pera, nominato vice sindaco. Perché queste scelte?
Poiché consideriamo Capalbo un politico oramai navigato, sebbene la giovane età, per via di varie esperienze maturate (segretario Pd, vice presidente comunità montana, capogruppo Pd, consigliere provinciale, componente assemblea nazionale Pd) siamo certi che al primo consiglio comunale utile darà le dovute spiegazioni.
Alla città ed all’opposizione, compresi gli ex della maggioranza Intrieri e Caiaro, che sicuramente incalzerà.
Qualcuno storce il naso davanti alla nomina di Bonacci, come risaputo avversario di Capalbo nelle comunali del 2017, dimenticando, però, che Mdp Leu, partito di appartenenza di Bonacci, è oramai parte integrante del centro sinistra, anche a livello nazionale con la presenza del ministro Speranza in un Governo formato da Pd e Cinque Stelle che solo fino a qualche mese fa se ne dicevano di tutti i colori.
Evidentemente hanno prevalso progetti ed idee in comune.
Una decisione, ci risulta, scaturita dopo vari incontri tra Pd e Mdp Leu, a livello locale, provinciale e regionale dai quali è arrivato il via libera alla collaborazione.
Se sia stata una cosa opportuna o meno poco ci interessa, di certo il prof., con le sue competenze, potrà dare un valido contributo al Governo cittadino e, di conseguenza, alla città.
Così come Cavallotti. Cavani, per gli amici, ha diverse esperienze, più volte consigliere comunale ma mai assessore, conosce nei dettagli i meccanismi della macchina amministrativa comunale il suo apporto, quindi, sarà importante. Cambia volto il consiglio comunale ma la maggioranza può contare su Viteritti, natalone per gli amici, anche lui oramai navigato e preparato, e Romano, un altro appassionato di politica che dopo un po’ di anni ritorna in assise.
La maggioranza è così composta; Morrone, Sposato Fausto, Bruno, Sposato Franca, Gencarelli, Romano, Viteritti, Siciliano, Fusaro.
Restano fuori ancora Intrieri e Caiaro che continuano a criticare aspetti politici ed amministrativi pur avendo condiviso con il sindaco Capalbo e con la maggioranza, per ben 15 mesi, da giugno 2017 a ottobre 2018, programmi ed idee.
Calcio. L’Fc Calcio Acri è ripartita dalla Promozione, un torneo che sta stretto alla città dalle antiche tradizioni calcistiche.
La società, tutta nuova, ha progetti ambiziosi e tenterà di vincere il campionato.
In panchina siede Germano, tecnico di comprovata esperienza, la rosa è formata da tanti giovani di buona levatura a cui si aggiungono elementi esperti come Benincasa e Cavatorti.
Insomma, vi sono buone possibilità perché i rossoneri disputino un campionato di vertice.
L’ultima riflessione vogliamo rivolgerla agli studenti, ai dirigenti scolastici, ai docenti, al personale ata, alle famiglie a cui auguriamo un sereno anno scolastico.

PUBBLICATO 14/09/2019





Ultime Notizie

LIBRI  |  LETTO 169  
“Lì, dove il mare è più blu”, il nuovo libro di Manuel Francesco Arena
Il giovane narratore Manuel Francesco Arena, in questo suo nuovo romanzo edito da Falco editore...
Leggi tutto

Comunicato stampa  |  LETTO 480  
“Il sole in classe” all’Ic Beato Greco
L’Istituto comprensivo “Beato F.M. Greco” ha partecipato a “Il Sole in Classe” di Anter....
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 469  
Dimensionamento scolastico: scelta giusta per il sindacato scuola
Dopo circa tre mesi di discussione e confronto, che a volte ha assunto toni accesi, con diverse proposte avanzate da più parti, sembrerebbe che la vicenda relativa al piano di dimensionamento delle ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 587  
I Ragazzi dello Julia abbandonati dall'Amministrazione Comunale
Sono mesi che ad Acri si discute sul dimensionamento: proposte, proteste, progetti lasciati nel nulla, finiti in fumo, in una bolla di sapone. Proprio così, perché dopo tanto parlare e discutere (e ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 571  
Evitiamo il dimensionamento tra le scuole superiori Julia e Falcone
Non comprendo perché l'amministrazione comunale di Acri non abbia deliberato PER ACCORPARE le scuole superiori "Vincenzo Julia" e "Falcone" al fine di evitare un ulteriore dimensionamento. Attualmen ...
Leggi tutto