OPINIONE Letto 1564  |    Stampa articolo

Ma quali risposte?

Foto © Acri In Rete
Comitato No Ecodistretto
Gentile redazione di Acri in Rete,
ormai non sorprende che molti utilizzino i social come discarica “legalizzata” nella quale riversare la tanta spazzatura che la loro poco fertile mente produce.
Per quanto triste, questa è oramai una realtà! Non è quindi una novità che qualcuno, commentando sui social, ancora oggi scriva stupidaggini e tenti (inutilmente) di far credere che avendo detto NO alla costruzione di un ecodistretto, adesso la colpa è del Comitato se la spazzatura non viene raccolta in tutta la provincia, e magari anche in tutta la regione!
Ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate se la questione non fosse, per certi aspetti, tragica.
Però può sempre capitare, per fortuna molto più raramente, che qualche allocco ancora ci caschi.
Tocca, per l'ennesima volta, quindi ribadire che anche se la vicenda si fosse conclusa in maniera diversa, dell’Ecodistretto non ci sarebbe ancora nemmeno l’ombra perché occorrerebbero anni per costruirlo!
Per quanto sia ormai stucchevole riprendere questi argomenti a volte però è necessario farlo!
Quello che ci ha lasciati molto perplessi (per usare un eufemismo!) invece è l'articolo “Rifiuti. Nominato il commissario che dovrà individuare il sito dell’eco distretto”.
Lo stesso, in poche righe, ci informa semplicemente chi sia la persona nominata dalla Regione come commissario.
Tuttavia, nella parte finale si legge “Nel frattempo, ad oggi, non abbiamo ancora raccolto alcuna riflessione del comitato NO ecodistretto? (???) “Quale la sua proposta? Addirittura “Quali le soluzioni su una questione che riguarda l’intera provincia? "
Intanto non si capisce che tipo di risposta ci si aspetti dal Comitato! A chi dovremmo darla? Al nuovo commissario? E, soprattutto, a quale titolo?
Poi, secondo l’autore dell'articolo, dovremmo noi suggerire addirittura le soluzioni (non basterebbe una?) su una questione che riguarda l’intera provincia.
Perché non investirci delle soluzioni dell’intera Regione?
Ora, per quanto lusingati che ci venga riconosciuta tanta competenza, riteniamo che questi interrogativi siano stati “inviati” all’indirizzo sbagliato.
E’ evidente che non tocca a noi trovare eventuali soluzioni, a meno che la Regioni non revochi la fresca nomina del commissario e decida di investirci di questo incarico.
Ipotesi, ovviamente, assurda!
Francamente non capiamo se in questo modo di scrivere vi sia superficialità o invece vi sia dell’altro.
Soffiare nella direzione sbagliata sul malcontento della cittadinanza potrebbe riservare amare sorprese!
Discorso a parte meritano le dichiarazioni dell’Assessore Iaquinta che continua a parlare di “occasione persa”.
Per chi? Non certamente per la nostra città, considerato che, ad oggi, è una occasione che nessuno ha inteso cogliere. Neanche chi aveva ben altri requisiti.
L'Assessore si è mai chiesta il perché della mancata accoglienza di un Ecodistretto, pur tenendo conto dei ventilati "benefici", piuttosto che continuare con questa stancate litania?

PUBBLICATO 09/12/2019





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 767  
Coronavirus in Calabria. I dati di giovedì 2 aprile. 691 positivi, 41 decessi. Un piano di 150 milioni per imprese, artigiani, professionisti
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. n Calabria ad oggi sono stati effettuati 9034 tamponi....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 562  
Coronavirus. Solidarietà alimentare. Criteri e modello di richiesta
Con delibera di giunta n°24 del 1 aprile, l’amministrazione Capalbo ha approvato lo schema di avviso ed il modello di domanda per aderire alla solidarietà alimentare all’indomani dell’ordinanza dell ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 327  
FI Giovani Acri: 'Plauso all’on Gallo. Agricoltura settore cruciale della nostra economia. Post-emergenza incontro con le aziende locali'
Come gruppo Forza Italia Giovani Acri intendiamo rivolgere un caloroso in bocca al lupo alla neo Presidente, Jole Santelli, ed al neo assessore al Welfare e Agricoltura, On. Gianluca Gallo, oltre ch ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1172  
Coronavirus in Calabria. I dati di mercoledì 1 aprile. 8315 tamponi, 669 positivi (+10), 37 deceduti
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 8315 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 669 (+10 rispetto a ieri), quelle negative sono 7 ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 1502  
Gli eroi nascosti...
Un momento difficile, una battaglia da vincere, un grosso ringraziamento e tante preghiere per medici e infermieri che ogni giorno rischiano la loro vita per salvare gli altri ma chi parla mai degli ...
Leggi tutto