NEWS Letto 5966  |    Stampa articolo

Coronavirus. Nella task force dell’ospedale Spallanzani anche un medico acrese

Foto © Acri In Rete
Redazione
Ancora un esempio di eccellenza acrese. Presso l’ospedale INMI Lazzaro Spallanzani Istituto Nazionale Malattie Infettive di Roma, in questo periodo di grande supporto per il contrasto al Coronavirus, vi lavora un medico di origine acresi.
Si tratta di Gabriele Garotto in servizio presso il reparto di rianimazione. Per ovvie ragioni il dott. Garotto non può rilasciare dichiarazioni e invita tutti a consultare il sito dell’istituto su cui, tra le altre cose, sono pubblicati i bollettini medici che riguardano le condizioni cliniche dei due pazienti infetti e degli altri pazienti tenuti in stato di osservazione, e tante altre notizie utili sul nuovo virus.
Ne approfittiamo per ribadire alcuni concetti già noti; i Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS). I sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie.
Nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.
Alcuni Coronavirus possono essere trasmessi da persona a persona, di solito dopo un contatto stretto. Al momento, essendo una scoperta molto recente, non esiste un vaccino e per realizzarne uno i tempi possono essere anche relativamente lunghi.
Non esiste un trattamento specifico. Le raccomandazioni per ridurre l’esposizione e la trasmissione di una serie di malattie respiratorie comprendono il mantenimento dell’igiene delle mani (lavare spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni alcoliche) e delle vie respiratorie (starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso e lavare le mani), l'osservazione di pratiche alimentari sicure (evitare carne cruda o poco cotta, frutta o verdura non lavate e le bevande non imbottigliate).
Si consiglia, inoltre, di evitare il contatto ravvicinato, quando possibile, con chiunque mostri sintomi di malattie respiratorie come tosse e starnuti e posticipare, eventualemente, i viaggi nelle aree colpite, Wuhan e dintorni.
Un cluster di casi di polmonite ad eziologia ignota nella città di Wuhan, nella provincia cinese di Hubei è stato segnalato, il 31 dicembre 2019.
La maggior parte dei casi aveva un legame epidemiologico con il mercato di Huanan Seafood, nel sud della Cina, un mercato all’ingrosso di frutti di mare e animali vivi. Il 9 gennaio 2020, il Centro per il controllo delle malattie (CDC) cinese ha riferito che è stato identificato un nuovo coronavirus (2019-nCoV) come agente causale ed è stata resa pubblica la sequenza genomica.
Il Ministero della Salute ha realizzato un sito dedicato: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus e attivato il numero di pubblica utilità 1500.
Proprio oggi il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante una conferenza stampa, ha affermato che i virologi dell'istituto Spallanzani sono riusciti, ad isolare il Virus e a depositarne la sequenza nella banca dati GenBank.
È un passo fondamentale - spiegano i ricercatori - che permetterà di perfezionare i metodi diagnostici esistenti e du allestirne di nuovi.
L'isolamento del virus ci permetterà di migliorare la risposta all'emergenza coronavirus, di conoscere meglio i meccanismi dell'epidemia e di predisporre le misure più appropriate.”

PUBBLICATO 03/02/2020





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 715  
Coronavirus in Calabria. I dati di giovedì 9 aprile. 874 positivi (+15 rispetto a ieri). Intensificati i controlli delle forze del’ordine
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 14.248 tamponi....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 239  
L'Acri Calcio aderisce alla Spesa Sospesa. Donate 100 uova di Pasqua
Questa mattina il presidente Alessandro Reda ha aderito alla campagna di solidarietà #SpesaSospesa, promossa dall’associazione Acri Sogna ed ha consegnato, a nome di tutta la sicura rossonera
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1739  
Coronavirus. Mobilità elevata (video)
Belle giornate, clima primaverile, festività pasquali, insofferenza dopo un mese di quarantea. Un mix micidiale per indurre i cittadini a tornare in strada ed a rivivere la città.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 646  
Coronavirus in Calabria. I dati di mercoledì 8 aprile. 13mila tamponi, 859 positivi
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. Sono stati effettuati 13527 (+ 900 circa) tamponi. Le persone risultate positive al #Coronavirus sono 859 (+26 rispetto a ieri), quelle negative sono 12.6 ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1272  
Coronavirus in Italia. Fine Pandemia il 19 maggio. Oltre ventimila i morti
Sono previsioni, quindi, soggette ad errori, ma noi speriamo di no. La previsione, rilasciata dall’Istituto per le Misurazioni e la Valutazione della Salute (IHME), e pubblicata su Huffpost, quotidi ...
Leggi tutto