COMUNICATO STAMPA Letto 863  |    Stampa articolo

La LACA si prodiga con la richiesta di sospensione di pagamento dei solleciti Tari 2014

Foto © Acri In Rete
Libera Associazione Cittadini Acresi
Dopo il mancato incontro tra il direttivo LACA e l’Organismo Straordinario di Liquidazione (OSL) per conto del Comune di Acri, che doveva avvenire il giorno 24 gennaio, la nostra Associazione, sta procedendo ad inviare all’Agenzia delle Entrate, la richiesta di sospensione del pagamento dovuto per la tari 2014 a tutti i cittadini che ne hanno fatto e ne faranno richiesta.
Ricordiamo che questa annosa vicenda è stata determinata dal disservizio di raccolta dei rifiuti verificatasi nel 2014, ed a causa di ciò, si determinò la decurtazione dell’ottanta per cento del tributo dovuto. In un incontro, risalente a circa un anno e mezzo fa, il presidente dell’OSL, Dott.ssa De Chirico, ci aveva promesso l’apertura di un tavolo tecnico al fine di appianare la vicenda. Nonostante tale promessa, con nostra meraviglia e per tutta risposta abbiamo constatato che i cittadini acresi hanno ricevuto, tra fine novembre e gennaio, avvisi di pagamento riferiti al tributo Tari 2014 in barba alla disponibilità allora dimostrata dall’OSL, di voler bloccare futuri ed eventuali ricorsi su tale ennesima ed ingiusta gabella.
Ricordiamo, inoltre, che tale tributo oltre ad essere viziato da illegittimità per violazione di legge di cui si è detto sopra, determina un surplus di profitto, non dovuto, perché calcolato su circa settemila nuclei familiari anziché novemila.
Di tali incongruenze è al corrente anche l’attuale amministrazione, visti i ripetuti incontri avuti con l’Assessore al bilancio, che dal canto suo aveva organizzato l’incontro LACA OSL del 24 gennaio, come già detto, puntualmente disatteso dall’Organismo di Liquidazione.
Alla luce di ciò, la LACA, insieme ai cittadini che gli danno fiducia, continua con l’azione di richiesta di sospensione, presso l’agenzia delle entrate e per il ricalcolo dell’importo corretto di pagamento, il tutto in ottemperanza agli scopi sociali per cui è nata.
E’ chiaro che la sospensiva è una tutela a voler chiudere legalmente e correttamente la vicenda, in quanto la cittadinanza è disposta a versare il giusto tributo.
Ribadiamo che la nostra associazione è disponibile sempre a confronti costruttivi finalizzati allo sviluppo della nostra comunità.

PUBBLICATO 09/02/2020





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 708  
Coronavirus in Calabria. I dati di giovedì 9 aprile. 874 positivi (+15 rispetto a ieri). Intensificati i controlli delle forze del’ordine
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 14.248 tamponi....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 233  
L'Acri Calcio aderisce alla Spesa Sospesa. Donate 100 uova di Pasqua
Questa mattina il presidente Alessandro Reda ha aderito alla campagna di solidarietà #SpesaSospesa, promossa dall’associazione Acri Sogna ed ha consegnato, a nome di tutta la sicura rossonera
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1731  
Coronavirus. Mobilità elevata (video)
Belle giornate, clima primaverile, festività pasquali, insofferenza dopo un mese di quarantea. Un mix micidiale per indurre i cittadini a tornare in strada ed a rivivere la città.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 643  
Coronavirus in Calabria. I dati di mercoledì 8 aprile. 13mila tamponi, 859 positivi
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. Sono stati effettuati 13527 (+ 900 circa) tamponi. Le persone risultate positive al #Coronavirus sono 859 (+26 rispetto a ieri), quelle negative sono 12.6 ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1271  
Coronavirus in Italia. Fine Pandemia il 19 maggio. Oltre ventimila i morti
Sono previsioni, quindi, soggette ad errori, ma noi speriamo di no. La previsione, rilasciata dall’Istituto per le Misurazioni e la Valutazione della Salute (IHME), e pubblicata su Huffpost, quotidi ...
Leggi tutto