NEWS Letto 749  |    Stampa articolo

Liceo Julia ed Aspa insieme contro la ludopatia

Foto © Acri In Rete
Redazione
Il forte sodalizio tra Liceo Classico e Scientifico V. Julia e la società civile aggiunge un altro tassello al già grande mosaico basato su rispetto e collaborazione reciproca al servizio degli alunni.
La sinergia tra Liceo Julia e Aspa ha solide radici: già in passato infatti gli alunni si erano mossi concretamente contro la tossicodipendenza ottenendo notevoli risultati sull’intero territorio.
La nuova battaglia, combattuta dall’associazione e altrettanto presente nel tessuto sociale, è quella contro la ludopatia: il vizio del gioco causato da fattori socio-economici.
I volontari hanno sottolineato come le due battaglie, quella contro le droghe e quella contro il gioco, in realtà non siano poi così diverse poiché alla base hanno, come denominatore comune, un unico grande disagio, quello mentale, causato a sua volta da fattori intrinseci assolutamente individuali quali ad esempio la noia.
Gli alunni dello Julia hanno fornito ai volontari un elenco vastissimo di parole, le più disparate.
Le due parole più gettonate sono state senza dubbio tristezza e solitudine, parole, queste, che non sono necessariamente alla base del gioco d’azzardo patologico ma ne diventano una diretta conseguenza.
Il fenomeno del gioco d’azzardo è un qualcosa di trasversale, non ha età, non ha provenienza sociale.
Come ribadito anche dai volontari, qui si ha ben poco a che fare con il semplice gioco, perché si tratta di qualcosa che riguarda la psiche: una sfida mortale contro una dannata slot machine che divora stipendi a colpi di monete da 2 euro.
E’ arrivato il momento di fermare questo mostro che causa eccitazione e spinge i giocatori a perdere di vista la realtà e ciò che sta loro più a cuore; ne sono pienamente consapevoli gli alunni dello Julia i quali, alla richiesta dell’associazione di unirsi a loro nel volontariato, non hanno avuto un attimo di esitazione e hanno risposto subito con entusiasmo.
Questo mostro sarà annientato e lo Julia sarà in prima linea per affrontarlo.

PUBBLICATO 24/02/2020





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 996  
Coronavirus in Italia. Fine Pandemia il 19 maggio. Oltre ventimila i morti
Sono previsioni, quindi, soggette ad errori, ma noi speriamo di no. La previsione, rilasciata dall’Istituto per le Misurazioni e la Valutazione della Salute (IHME), e pubblicata su Huffpost, quotidi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 750  
Coronavirus in Calabria. I dati di martedì 7 aprile. 833 positivi (+16 rispetto a ieri). Migliaia le multe elevate
Di seguito i dati divulgati dalla Regione. In Calabria ad oggi sono stati effettuati 12.622 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 833 (+16 rispetto a ieri), quelle negative sono ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1255  
Coronavirus nella provincia di Cosenza. Tutti i casi comune per comune aggiornati al 6 aprile
Di seguito pubblichiamo i casi di Coronavirus della provincia di Cosenza, comune per comune, esclusi i deceduti. Cosenza 20, Rende 3, Cassano 2, Corigliano-Rossano 36, Altomonte 3, Amantea 3, Bels ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2888  
Coronavirus. Comunità solidale ed esemplare
Vorrei esprimere apprezzamento ed un sentito ringraziamento alla nostra comunità, per l'esemplare atteggiamento assunto nel rispetto delle regole, a seguito delle restrizioni imposte per contrastare ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 406  
La solidarietà, quindi, non è un'utopia!
Non molto tempo fa scrivevamo che ‘senza solidarietà si muore’, e parlavamo dei poveri neri di Rosarno e di altri derelitti emigranti, visti e descritti come la peste
Leggi tutto