POLITICA Letto 5211  |    Stampa articolo

A un mese dall'elezione Tenuta fa un primo bilancio

Foto © Acri In Rete
Rosanna Caravetta
Un mese esatto è trascorso dalla sua elezione. Era lo scorso 10 giugno quando Nicola Tenuta vinse al turno di ballottaggio con 6950 preferenze battendo il candidato del centrosinistra Giuseppe Cristofaro.
L'exploit delle civiche. Un fatto nuovo per la cittadina silana considerando che una coalizione di sole liste civiche è riuscita a prevalere sulla forza partitica di centrodestra e centrosinistra. Un successo tutto personale per il sindaco Tenuta riconfermato dopo il quinquennio amministrativo 2000-2005 ed un motivo di riflessione sopratutto per le forze politiche più radicate sul territorio come Pd e Udc.
Polemiche alle spalle. Un primo mese di amministrazione Tenuta a Palazzo Gencarelli in cui non sono mancati colpi di scene e polemiche che hanno lasciato capire fin dal primo momento che non sarebbe stato un inizio semplice.
"Ci siamo trovati difronte ad una serie di emergenze fin dal primo giorno", spiega il primo cittadino riferendosi alla chiusura della discarica in località Manzi avvenuta all'indomani della sua proclamazione con i rifiuti che adesso devono essere trasportati altrove con tutta una serie di spese, quindi la questione del pagamento dei fornitori con le casse comunali vuote fino ad arrivare alle sollecitazioni pervenute in comune dalla Corte dei conti che esige adesso delle risposte immediate.
I debiti dell'Ente. Ed é proprio la situazione economica ha preoccupare più di ogni altra cosa il sindaco Tenuta che ha definito quella della cittadina silana "una situazione molto particolare. Pur non avendo ancora contezza esatta dei debiti - ha detto Tenuta che da settimane sta svolgendo una lavoro certosino insieme agli uffici comunali interessati - sono molto preoccupato sopratutto per quelli che dovrebbero essere i debiti fuori bilancio.
Per fine mese
- ha comunque annunciato Tenuta - nel corso del consiglio comunale sarò in grado di fornire un quadro preciso e dettagliato della situazione".
I programmi futuri. Una situazione debitoria che inevitabilmente porterà Tenuta a rivedere quelle che sono le sue linee programmatiche, non ancora presente a causa del rinvio dei lavori della prima riunione dell'assise per la vicenda incompatibilità, con una serie di progetti da mettere molto probabilmente in stan by almeno fino a quando la situazione finanziaria non sarà risanata. Tuttavia Tenuta che da esperto commercialista sta curando in prima persona la questione, cerca di essere positivo: "Se ognuno di noi farà la sua parte Acri potrà farcela".
Le questioni politiche. Un breve accenno poi alla vicenda incompatibilità che vede coinvolti tre consiglieri di minoranza: Cristofaro, Arena e Molinari unitamente a due assessori Ferraro e Benvenuto. "Sarà il Prefetto a pronunciarsi" spiega Tenuta che ribadisce come i principi di legalità e trasparenza, tanto osannati in campagna elettorale, non sono semplicemente degli slogan ma dovranno essere al centro dell'attività politico-amministrativa di questa giunta.

PUBBLICATO 12/07/2013





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 938  
Report raccolta differenziata 2018. Acri al 65,4%
In provincia di Cosenza il quantitativo totale di rifiuti differenziati ha superato, nel 2018, quello che ancora è conferito nelle modalità tradizionali. Per la prima volta da quanto il Catasto re ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 803  
Movimento 24 agosto di Pino Aprile. Pronti ad aderire anche molti acresi
Il Movimento 24 Agosto equità territoriale, presentato a Cosenza lo scorso ottobre, pare stia attirando l’attenzione di molti acresi tra cui anche quella di qualche consigliere comunale.
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1357  
Lavoratori Lsu e dimostrazione di buona politica
Il lavoro quotidiano e costante ha consentito di ottenere un grande risultato arrivato dopo 20 anni di precariato e promesse vane. L’Amministrazione comunale. a guida Partito Democratico ha dato, p ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 598  
Focus. Il presidente della Fondazione Padula illustra la dodicesima edizione del Premio
Cinque giorni di dibattito, riflessioni, mostre, proiezioni, interviste, da martedì 19 a sabato 23 presso il palazzo Falcone va in scena la dodicesima edizione del Premio Padula.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 638  
Museo del Risorgimento. A che punto è?
Giusto tre anni fa, ottobre 2016, l’Amministrazione Comunale di allora, guidata da...
Leggi tutto