POLITICA Letto 5312  |    Stampa articolo

Riunito l’annuale comitato di sorveglianza PRS Calabria 2007-2013. Il ministero plaude all’operato della regione

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Nella città di residenza dell’assessore regionale all’agricoltura, Michele Trematerra, si è svolta l’annuale seduta del Comitato di Sorveglianza del Piano di Sviluppo Rurale della Calabria 2007-2013. Con i rappresentanti della Commissione Europea, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, della Regione Calabria e del partenariato socio- economico, è stato fatto il punto sullo stato di attuazione del Psr. In rappresentanza della Commissione Europea e del Ministero, rispettivamente Maria Merlo e Giulio Cardini.
L’assessore Trematerra ha sottolineato con grande soddisfazione il trend di crescita del settore agro- alimentare degli ultimi tre anni.
Nel 2010 la Calabria occupava la terzultima posizione rispetto alle altre regioni italiane, oggi è perfettamente allineata con il resto d’Italia. Grazie al duro lavoro del dipartimento, all’attenta guida della Comunità Europea e al constante confronto con partenariato, mondo agricolo e sindacale, siamo riusciti a risalire la china. Il settore dell’agricoltura è l’unico a non aver compiuto passi indietro e che la percentuale di errore del Psr è al di sotto della media nazionale. L’operato della Regione ha ottenuto buoni consensi dalla Commissione Europea e dal Ministero che hanno riconosciuto l’importanza dei risultati raggiunti dal dipartimento Agricoltura e hanno lodato l’impegno rivolto al prossimo sessennio.”
Merlo ha sottolineato l’importanza del monitoraggio e dei controlli per limitare ulteriormente il tasso d’errore, mentre Cardini si è soffermato sulla bontà delle proposte di modifiche al Psr Calabria con le quali riallocare alcune risorse nell’ottica di poter intervenire laddove c’è una maggiore domanda da parte dei beneficiari.
Le conclusioni sono toccate al Dirigente Generale Zimbalatti; “siamo riusciti a conseguire ottimi risultati, inizialmente solo come aumento di spesa ma adesso anche a livello di qualità.” Durante l’incontro sono stati premiati i vincitori del concorso fotografico “Rural4Click”;
Il primo premio è stato assegnato a Lucia Librandi ed al suo paesaggio rurale “Verde infinito”, il premio “Biodiversità”, è stato assegnato a Salvatore Rossano per “Il timido asino”, mentre il Premio “Facebook” è stato conferito a Francesca Rumanò per la foto “Ninfea Narciso”.

PUBBLICATO 19/07/2013





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 1123  
Regionali 2020. In città vince il centro destra
Terminiamo il nostro racconto sul voto regionale con quest’ ultimo scritto. Nei giorni scorsi ci siamo occupati delle preferenze dei candidati locali e dell’intera regione e dei voti presi dalle lis ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1451  
Parco nazionale della Sila. Nominato il nuovo direttore
Nei giorni scorsi si è insediato il nuovo Direttore Domenico Cerminara, responsabile del Servizio Pianificazione, Programmazione, Tutela e Sviluppo dell’Ente Parco. Prende il posto di Giuseppe Luzzi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 888  
Enel produzione. Rischio sottodimensionamento. Giovedì sciopero
Anche gli operai di Enel produzione, quelli di via Pastrengo per intenderci, parteciperanno allo sciopero di giovedì prossimo. “La vertenza Enel Green Power dell'unità territoriale di Acri non tro ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 991  
Regionali 2020. I dieci candidati più votati nell’intera regione. Vince Irto
Tra i migliori dieci candidati ben otto sono del centro destra. Il primato spetta a Irto (Pd, nella foto), ex presidente del consiglio regionale, con 12568 voti a seguire Gallo (Fi) 12053 quindi Esp ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2076  
Complimenti vivissimi
Che strana gente siamo noi del Sud! Per carità, abbiamo molte virtù di cui andare fieri. Siamo orgogliosi (in particolare delle nostre origini), capaci, generosi, laboriosi, accoglienti.
Leggi tutto