POLITICA Letto 6049  |    Stampa articolo

Incompatibilità. Molinari si dimette da Fincalabra. Il 21 l'assise

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Leonardo Molinari, eletto tra le fila del Centro Moderato, costola dell’Udc, si è dimesso dal consiglio di amministrazione della Fincalabra e, quindi, potrà restare all’interno del consiglio comunale. Molinari è uno dei tre consiglieri di opposizione a cui la maggioranza ha sollevato la questione di incompatibilità perché ricoprenti ruoli presso altri enti pubblici.
Gli altri due sono Giuseppe Cristofaro del Pd, presidente della Fondazione Padula e Vincenzo Arena dell’Udc, direttore del distretto sanitario Pollino-Esaro. A oggi, ultima data utile, non sembra che i due abbiano rimosso la loro incompatibilità e, quindi, decadranno automaticamente e non potranno partecipare alla prossima seduta del consiglio comunale.
E’ probabile, però, che sia Cristofaro che Arena adiranno le vie legali. Molinari, invece, analizza a malincuore quanto accadutogli: “lo scorso 25 luglio sindaco e maggioranza hanno deliberato con certezza che il sottoscritto si trovasse in una posizione di incompatibilità e, quindi, sono stato costretto a dimettermi dalla Fincalabra. A nulla sono valse le controdeduzioni presentate, i tanti dubbi attorno al decreto legislativo dello scorso aprile e finanche una delibera della Civit, l’autorità nazionale anticorruzione, che ha deciso di soprassedere sulle tante questioni sollevate in virtù del decreto.
Solo i consiglieri di maggioranza ed il sindaco hanno mostrato sicurezza e idee chiare. Ho ritenuto restare in assise
– continua Molinari – per rispetto nei confronti degli elettori e del mio partito. sono, però, convinto – conclude – che non si fa politica urlando e facendo ostruzionismo a prescindere o cercando di trovare colpevoli per eventi oramai passati.
Fissata la data del prossimo consiglio: si terrà il 21 agosto alle 10 e con ogni probabilità si parlerà ancora di presunte incompatibilità, surroghe, ricorsi e contro ricorsi mentre, a distanza di due mesi dall’insediamento, l’assise non ha ancora un presidente né tantomeno sono stati nominati gruppi e commissioni consiliari.

PUBBLICATO 11/08/2013





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 939  
Report raccolta differenziata 2018. Acri al 65,4%
In provincia di Cosenza il quantitativo totale di rifiuti differenziati ha superato, nel 2018, quello che ancora è conferito nelle modalità tradizionali. Per la prima volta da quanto il Catasto re ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 806  
Movimento 24 agosto di Pino Aprile. Pronti ad aderire anche molti acresi
Il Movimento 24 Agosto equità territoriale, presentato a Cosenza lo scorso ottobre, pare stia attirando l’attenzione di molti acresi tra cui anche quella di qualche consigliere comunale.
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1358  
Lavoratori Lsu e dimostrazione di buona politica
Il lavoro quotidiano e costante ha consentito di ottenere un grande risultato arrivato dopo 20 anni di precariato e promesse vane. L’Amministrazione comunale. a guida Partito Democratico ha dato, p ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 604  
Focus. Il presidente della Fondazione Padula illustra la dodicesima edizione del Premio
Cinque giorni di dibattito, riflessioni, mostre, proiezioni, interviste, da martedì 19 a sabato 23 presso il palazzo Falcone va in scena la dodicesima edizione del Premio Padula.
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 640  
Museo del Risorgimento. A che punto è?
Giusto tre anni fa, ottobre 2016, l’Amministrazione Comunale di allora, guidata da...
Leggi tutto