POLITICA Letto 6201  |    Stampa articolo

Scopelliti. L’ospedale potenziato tra un anno e rivela, al ballottagio ho sostenuto Tenuta

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Il Pdl in cento piazze”, la manifestazione itinerante pidiellina, tocca anche il centro silano. Sul palco alcuni big calabresi: Ennio Morrone, Giulio Serra, Simona Loizzo, Giampaolo Chiappetta e, naturalmente, il Governatore Giuseppe Scopelliti, il più atteso. Rosario Chiappetta, neo commissario locale del Pdl, apre i lavori poi il Presidente della Regione risponde alle domande dei giornalisti locali.
In due ore e davanti ad una platea attenta e corposa, Scopelliti tocca tutti i settori e parla anche di questioni strettamente politiche. Appare in grande forma, non ha fretta ed, anzi, in apertura dice: “una volta salito fin qui non ho limiti di orario.
Partono i primi applausi. Quindi le risposte tra sorprese e conferme, annunci e progetti. “Abbiamo trovato tante criticità ma stiamo lavorando sodo e tra un anno la Calabria potrà ripartire.” Poi le due questioni che interessano la comunità acrese: “se non si chiude il Piano di rientro non possiamo programmare nulla ma il Beato Angelo in futuro avrà nuove attività.”
Sulla viabilità dice: “bisogna puntare sui fondi comunitari per pensare grandi opere che interessino più comuni.
Restano dubbi, quindi, sul progetto Acri-Serricella finanziato dal Cipe per trenta milioni. Sulle alleanze Scopelliti dice: “con l’Udc c’è un patto di ferro, è un rapporto di stima, affetto e di condivisione di programmi. Sono attento al futuro dei centristi tanto che non mi ricandido alla guida della Calabria se non avrò a fianco l’Udc.”
Sul palco c’è anche il sindaco Nicola Tenuta, vincitore delle ultime comunali a capo di liste civiche sconfiggendo anche il centro destra, ovvero Udc e Pdl. Tenuta resta a fianco dei dirigenti Pdl per tutta la durata dell’incontro, sorride, ammicca, applaude, sembra uno di loro.
Poi gongola quando Scopelliti rivela: “alle comunali il Pdl ha sostenuto Maiorano ma al ballottaggio i nostri voti sono andati a Tenuta che è un uomo del centro destra pur non essendo tesserato di nessun partito.” Applausi e sorpresa ma non troppo.
Tenuta
, a capo di liste civiche, è stato sindaco anche dal 2000 al 2005 guidando una coalizione formata da Ccd, An e Fi, poi è stato consigliere comunale del Pdl ed alle Politiche di febbraio scorso è stato candidato alla Camera con Grande Sud.

PUBBLICATO 17/09/2013





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 1123  
Regionali 2020. In città vince il centro destra
Terminiamo il nostro racconto sul voto regionale con quest’ ultimo scritto. Nei giorni scorsi ci siamo occupati delle preferenze dei candidati locali e dell’intera regione e dei voti presi dalle lis ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1452  
Parco nazionale della Sila. Nominato il nuovo direttore
Nei giorni scorsi si è insediato il nuovo Direttore Domenico Cerminara, responsabile del Servizio Pianificazione, Programmazione, Tutela e Sviluppo dell’Ente Parco. Prende il posto di Giuseppe Luzzi ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 888  
Enel produzione. Rischio sottodimensionamento. Giovedì sciopero
Anche gli operai di Enel produzione, quelli di via Pastrengo per intenderci, parteciperanno allo sciopero di giovedì prossimo. “La vertenza Enel Green Power dell'unità territoriale di Acri non tro ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 992  
Regionali 2020. I dieci candidati più votati nell’intera regione. Vince Irto
Tra i migliori dieci candidati ben otto sono del centro destra. Il primato spetta a Irto (Pd, nella foto), ex presidente del consiglio regionale, con 12568 voti a seguire Gallo (Fi) 12053 quindi Esp ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2076  
Complimenti vivissimi
Che strana gente siamo noi del Sud! Per carità, abbiamo molte virtù di cui andare fieri. Siamo orgogliosi (in particolare delle nostre origini), capaci, generosi, laboriosi, accoglienti.
Leggi tutto