POLITICA Letto 4636  |    Stampa articolo

Area ex salumificio. Trattativa arenata. Addio casa dell’anziano?

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
L’affare, perché di questo si trattava, sembrava essere andato in porto ma, in realtà, la vicenda è tutt’altro che conclusa. L’area dell’ex salumificio è ancora in vendita sebbene lo scorso anno con dodici voti a favore, Udc, Pdl e Psi e quattro contrari, il Pd, il consiglio comunale aveva dato il via libera affinchè il comune procedesse all’acquisto dell’area di contrada Finocchio e di proprietà dell’Arssa.
Si tratta di oltre venti mila metri quadrati su cui insistono un fabbricato di mille e settecento metri quadri, circa novecento occupati da altri manufatti, ottomila di piazzale e novemila di area verde. L’acquisto sarebbe dovuto avvenire a corpo ed attraverso un mutuo della Cassa Depositi e Prestiti di poco superiore a settecentomila euro.
Un vero e proprio affare per entrambi gli enti. Per l’Arssa che ha bisogno di liquidità per far quadrare i propri conti e si disfa di un’area oramai dismessa da anni ma che in passato ha dato lavoro a centinaia di operai ed impiegati e nella quale si producevano prodotti apprezzati e noti in tutta la regione.
Per il comune che con una somma contenuta avrebbe comprato un’area di 20mila metri quadrati e che sarebbe dovuta essere riqualificata e valorizzata. L’intento della passata amministrazione era quella di realizzare sull’area una casa dell’anziano, un pallino dell’ex sindaco Gino Trematerra. La trattativa, ora, sembra essersi arenata.
L’Arssa continua a inviare lettere di invito e sollecito al Comune che, invece, risponde picche. Insomma, pare che la suddetta idea, acquisto dell’area e casa dell’anziano, non interessi all’attuale amministrazione guidata dal sindaco Tenuta.
Se così fosse si concretizzerebbe un altro scippo alla comunità: dopo la perdita dei 30 milioni per la ristrutturazione della strada Acri-Serricella e del milione per la realizzazione della arteria Seggio-Rondinelle, si rischia di perdere un’altra buona opportunità in termini sia di lavoro che di servizi.

PUBBLICATO 09/10/2013





Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 167  
Il punto sulla Promozione. L’Acri battuta dalla capolista
Quindicesima giornata. Il Belvedere è la nuova capolista, la formazione di Liparoto...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 396  
I fatti della settimana. Rifiuti, scuole e futuro
La copertina spetta ai rifiuti. La situazione regionale è critica per via delle discariche colme....
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 409  
Il Ministro e il nostro 'concittadino'
Nei prossimi mesi, il Ministro per il sud, Giuseppe Provenzano e il Cittadino Onorario di Acri, Franco Arminio, inizieranno un tour per l'Italia interna, e la Calabria sarà tra le prime regioni ad e ...
Leggi tutto

AVVISO  |  LETTO 106  
Avis: donazione periodica del sangue
Si comunica a tutti i donatori e a chiunque volesse donare il sangue che Martedì 17 Dicembre 2019 dalle ore 07:30 alle ore 11:00 in via V. Baffi nei pressi del bar “Capriccio”, sarà presente un’auto ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 732  
Dimensionamento scolastico. Decisione giusta
La decisione assunta dall'amministrazione comunale e successivamente da quella provinciale, in riferimento al Dimensionamento scolastico degli Istituti d'istruzione superiore di Acri,che lascia inva ...
Leggi tutto