POLITICA Letto 4701  |    Stampa articolo

Libro su buffone. Il sindaco Tenuta si impegna per l’intitolazione di una strada

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
C’era tanta gente per la presentazione del libro del giornalista parlamentare Ferdinando Perri su “Il deputato del popolo al servizio della gente di Calabria. L’attività parlamentare dell’onorevole Pietro Buffone”, pubblicato da Progetto 2000 di Cosenza. Sembrava di essere ritornati agli anni 60 quando Buffone veniva ad Acri e riempiva la piazza di sostenitori dello scudo crociato, in uno dei comuni più rossi della provincia. E Buffone, che qui ha ancora molti amici e sostenitori, raccoglieva ampi consensi sia nel centro che nelle frazioni.
Un beniamino, insomma, per il modo di rapportarsi ma anche per l’origine contadina e non aristocratica di molti candidati. Alla manifestazione hanno portato il loro saluto il sindaco Nicola Tenuta, l’europarlamentare Gino Trematerra e l’architetto Francesco Cilento, sottolineando nei loro interventi che Buffone era realmente un deputato del popolo perché era vicino alle istanze della gente più semplice.
Tenuta ha anche preso l’impegno per intitolargli una strada. Anche il capogruppo del Pdl alla Regione, Gianpaolo Chiappetta ha ricordato la forte umanità di Buffone e l’interessamento per i problemi delle aree interne della Calabria mentre secondo Mimmo Frammartino, consigliere comunale di Cosenza, Buffone incarnava l’idea del politico attento a quanto accadeva intorno a lui. Sono intervenuti anche Mario Tassone e Pietro Rende e quest’ultimo ha rimarcato il grande ruolo meridionalista di Buffone nei suoi 25 anni di presenza in parlamento. Ferdinando Perri, infine, ha spiegato la genesi del suo lavoro: «ho pensato a qualche attuale deputato calabrese che non ha mai preso la parola in aula, mai presentato un disegno di legge o una interrogazione, ho voluto verificare cosa avesse prodotto invece Buffone e mi sono ritrovato con scatoloni pieni di interpellanze, interrogazioni e proposte di legge, perfino una sulla modifica dell’immunità parlamentare».
L’iniziativa è stata coordinata dal Rettore dell’Universitas Vivariensis Demetrio Guzzardi. Sono stati proiettati foto e video che hanno provocato non poca commozione e tanti bei ricordi ma anche sottolineato l’importante attività politica di Buffone.








PUBBLICATO 22/10/2013





Ultime Notizie

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2351  
Cittadini rassegnati e problemi irrisolti
Una città, la nostra, agonizzante, malridotta e senza prospettive. Una città, Acri, tradita da chi aveva promesso quell'inversione di rotta che non c'è stata e dove le fondamentali regole della rapp ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2096  
Solidarietà al sindaco Capalbo
In merito alle recenti questioni diffuse dagli ordini di stampa, mi sento di esprimere piena solidarietà al sindaco Pino Capalbo circa i fatti a lui contestati, nonostante la differente appartenenza ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 13096  
Corruzione, indagati il consigliere regionale Aieta e i sindaci di Longobucco e Acri
Indagato per corruzione il consigliere regionale del centrosinistra Giuseppe Aieta. Questa mattina, su richiesta del procuratore capo di Paola Pierpaolo Bruni e del sostituto Rossana Esposito, è sta ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 5828  
Esaro. Arresti per droga, ricettazione ed estorsione. Coinvolti anche due acresi
Nelle prime ore di questa mattina, sono stati effettuati arresti per droga, estorsione e ricettazione. Quarantacinque le persone destinatarie di varie ordinanze tra cui anche due acresi, G.F., 40 an ...
Leggi tutto

INTERVISTA  |  LETTO 825  
Focus. Il dopo voto ed i futuri scenari
Con Giuseppe Aieta, rieletto consigliere regionale tra le fila dei democratici progressisti, il candidato più votato in città con circa mille voti, abbiamo parlato della vittoria della Santelli ma s ...
Leggi tutto