POLITICA Letto 4193  |    Stampa articolo

Venerdi consiglio comunale urgente sulla questione corte dei conti

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Come anticipato venerdì, si terrà l’atteso consiglio comunale sulla questione legata al dissesto finanziario dell’ente. L’amministrazione guidata da Nicola Tenuta, quindi, ha scelto la via più breve, quella, cioè, che dovrà certificare o meno lo stato di dissesto dell’ente dopo il grave richiamo della Corte dei Conti dello scorso trentuno ottobre.
In quella occasione l’organo di controllo era stato severo e diretto: o si metta in atto un piano di risanamento attuabile a breve termine attraverso il reperimento di almeno sei milioni o il comune certifichi lo stato di dissesto.
Il tutto entro e non oltre il 20 novembre. Se, come sembra, venerdì si riunisce l’assise significa che l’amministrazione non è stata in grado di produrre quanto richiesto dalla Corte.
Sia la mole di debiti che il richiamo della Corte, una ventina di pagine, non fanno pensare a nulla di buono.
A quanto pare il sindaco Tenuta ed il suo staff ce l’hanno messa tutta per evitare tale situazione. La maggioranza, quindi, sottoporrà l’atto al consiglio comunale per la conseguente approvazione.
Nel caso in cui il consiglio comunale dovesse deliberare il dissesto finanziario, sindaco, giunta e consiglio resterebbero in carica ma verrebbero affiancati da una commissione nominata dal Ministero degli Interni che si occuperebbe del disavanzo pregresso, mentre l’amministrazione gestirebbe il bilancio “risanato.” Una volta che il consiglio approva e delibera la dichiarazione di dissesto si verifica una vera e propria spaccatura tra il passato ed il futuro.
Tutto ciò che è relativo al pregresso, compresi i residui attivi e passivi non vincolati, viene estrapolato dal bilancio comunale e passato alla gestione straordinaria della liquidazione, composta da una apposita commissione.
Sono ore di grande attesa e ansia per la comunità che vede all’orizzonte la possibilità dell’aumento delle tasse fino alle massime aliquote consentite dalla legge. Domani, in aula, se ne saprà di più.

PUBBLICATO 13/11/2013





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 527  
Proclamati i dieci consiglieri di Cosenza
Dopo la Santelli, è arrivata anche la proclamazione....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 221  
Meteo gennaio. Sintesi climatica di Cosenza e dintorni
Grazie al Grazie al supporto dei colleghi (ingegneri e geologi) dell’Arpacal e di Meteo in Calabria, analizziamo una serie di dati (piogge, escursioni termiche e temperature) dello scorso mese di ge ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 285  
Il punto sulla Promozione. Belvedere sempre in vetta, Acri sconfitto
Nessun pareggio e classifica che non cambia in vetta mentre in coda riserva qualche sorpresa. Ad oggi un solo play off, Praia/Acri mentre i play out sarebbero Caccuri/Cutro e Promosport/Cassano. Ris ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 3375  
Inchieste giudiziarie e dovere di cronaca
La prima pagina spetta, naturalmente, alla nota vicenda giudiziaria scoppiata martedì scorso e che vede coinvolto il sindaco Capalbo, indagato per corruzione elettorale, assieme al consigliere regio ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 636  
Operazione Arsenico, Melicchio (M5s) punta l'indice sugli amministratori bisignanesi
Nell'ottobre del 2018 il deputato pentastellato Alessandro Melicchio, aveva presentato una interrogazione al ministro per l'Ambiente Sergio Costa, in cui venivano segnalate le criticità del depurato ...
Leggi tutto