POLITICA Letto 4125  |    Stampa articolo

Venerdi consiglio comunale urgente sulla questione corte dei conti

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Come anticipato venerdì, si terrà l’atteso consiglio comunale sulla questione legata al dissesto finanziario dell’ente. L’amministrazione guidata da Nicola Tenuta, quindi, ha scelto la via più breve, quella, cioè, che dovrà certificare o meno lo stato di dissesto dell’ente dopo il grave richiamo della Corte dei Conti dello scorso trentuno ottobre.
In quella occasione l’organo di controllo era stato severo e diretto: o si metta in atto un piano di risanamento attuabile a breve termine attraverso il reperimento di almeno sei milioni o il comune certifichi lo stato di dissesto.
Il tutto entro e non oltre il 20 novembre. Se, come sembra, venerdì si riunisce l’assise significa che l’amministrazione non è stata in grado di produrre quanto richiesto dalla Corte.
Sia la mole di debiti che il richiamo della Corte, una ventina di pagine, non fanno pensare a nulla di buono.
A quanto pare il sindaco Tenuta ed il suo staff ce l’hanno messa tutta per evitare tale situazione. La maggioranza, quindi, sottoporrà l’atto al consiglio comunale per la conseguente approvazione.
Nel caso in cui il consiglio comunale dovesse deliberare il dissesto finanziario, sindaco, giunta e consiglio resterebbero in carica ma verrebbero affiancati da una commissione nominata dal Ministero degli Interni che si occuperebbe del disavanzo pregresso, mentre l’amministrazione gestirebbe il bilancio “risanato.” Una volta che il consiglio approva e delibera la dichiarazione di dissesto si verifica una vera e propria spaccatura tra il passato ed il futuro.
Tutto ciò che è relativo al pregresso, compresi i residui attivi e passivi non vincolati, viene estrapolato dal bilancio comunale e passato alla gestione straordinaria della liquidazione, composta da una apposita commissione.
Sono ore di grande attesa e ansia per la comunità che vede all’orizzonte la possibilità dell’aumento delle tasse fino alle massime aliquote consentite dalla legge. Domani, in aula, se ne saprà di più.

PUBBLICATO 13/11/2013





Ultime Notizie

INTERVISTA  |  LETTO 1100  
Focus. Video intervista a Corrado Formigli
Scrittore ma sopratutto giornalista, attualmente conduttore di Piazza Pulita su La7, premiato nella sezione giornalismo al Premio Padula, con Formigli abbiamo toccato diversi aspetti, tra cui Salvin ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3629  
Ripresi i furti nelle abitazioni. Le zone colpite e le precauzioni
Alcuni, fortunatamente, non andati in porto altri, invece, hanno fruttato. Una serie di “colpi” all’interno di abitazioni messi a segno nella giornata di ieri, giovedì, nel cuore del centro urbano
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1034  
Colle Dogna. Quattro mila anni di presenze umane
Seimila reperti rappresentano quattromila anni di presenze umane nel sito di Colle Dogna. La conferma arriva nel corso di un’iniziativa nell’ambito della dodicesima edizione del Premio letterario na ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1778  
Morte Fusaro. Tante cose da chiarire, ricorreremo in Appello
Spett.le Redazione di Acri In Rete, la recente pubblicazione sulla testata online del “Comunicato Stampa” relativo all’assoluzione da parte di un giudice del Tribunale di Novara del cardiochirurgo E ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1399  
Sindacato carabinieri. Lello Esposito segretario regionale dell’Unarma
Gli acresi continuano a farsi apprezzare ed a ricevere gratificazioni in ogni campo. Oggi è il caso di Raffaele Esposito (nella foto), per gli amici Lello, 53 anni, acrese doc in forza al Comando ...
Leggi tutto