POLITICA Letto 4174  |    Stampa articolo

Il 30 dicembre il consiglio comunale voterà la delibera di dissesto finanziario. Intanto maggioranza e UDC finiscono in tribunale

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
L’amministrazione comunale è pronta per votare la delibera che certifica il dissesto finanziario. Il consiglio comunale, infatti, è convocato per il prossimo trenta dicembre alle 10,30. Si prevede un’assise lunga ma soprattutto molto animata. Le polemiche a distanza tra maggioranza ed opposizione, in particolare tra l’esecutivo Tenuta e l’Udc, che hanno caratterizzato questi ultimi giorni, molto probabilmente faranno parte anche del dibattito che sarà senza esclusioni di colpi. Il clima tra le due parti, infatti, è basato più su attacchi personali che su aspetti politici.
L’ultimo comunicato dell’amministrazione contiene pesanti accuse rivolte alla precedente giunta ed esse potrebbero essere oggetto di vertenze giudiziarie.
Tra gli atti contestati da Tenuta ed i suoi, anche alcune corpose spese che, secondo gli accusatori, farebbero parte della sfera personale ed invece pagate con soldi pubblici. Chi ha amministrato negli ultimi anni è pronto a dimostrare il contrario ed a smontare quelli che definiscono solo attacchi denigratori e diffamatori. Da qui, quindi, la probabilità che la cosa finisca nelle aule di tribunale.
Nel mentre la città sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua storia. Oltre al danno, rappresentato dall’aumento dei tributi, si è aggiunta la beffa visto che la Corte dei Conti non ha accolto il piano di risanamento previsto dalla maggioranza fatto di tagli e aumenti.
Sicchè il consiglio comunale è costretto ora ad approvare la delibera per evitare che il Ministero dell’Intero, attraverso la Prefettura, sciolga l’assise per inadempienza.
L’iter prevede, poi, l’arrivo in comune di una commissione speciale formata da esperti in finanza degli enti locali che avrà il compito di mettere mano ai bilanci degli anni precedenti mentre gli attuali amministratori saranno chiamati a gestire l’ordinario ed il bilancio del 2014.
E più di uno suggerisce a sindaco ed assessori di sospendersi l’indennità.

PUBBLICATO 25/12/2013





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 780  
Ufficio del lavoro. Da oggi riaperto
Da oggi, mercoledì 11, riapre l’ufficio del lavoro sito all’interno della sede dell’ex comunità montana. Per il momento sarà aperto solo il mercoledì dalle 9 alle 12,30 ma dalla regione hanno preso ...
Leggi tutto

MUSICA  |  LETTO 381  
Domenica a San Domenico il Concerto di Natale
Anche quest’anno, presso la Chiesa di San Domenico, si svolgerà il tradizionale Concerto di Natale della Corale Polifonica Ars Suprema e Schola Cantorum Madonna del Rosario. L’evento, promosso dall ...
Leggi tutto

RECENSIONE  |  LETTO 343  
Lì, dove il mare è più blu, il nuovo libro di Manuel Francesco Arena
Il giovane narratore Manuel Francesco Arena, in questo suo nuovo romanzo edito da Falco editore, ci trasporta sulla costa ionica calabrese in un paese di fantasia popolato da pittoreschi e semplici ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 556  
Il sole in classe all'Ic Beato Greco
L’Istituto comprensivo “Beato F.M. Greco” ha partecipato a “Il Sole in Classe” di Anter....
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 593  
Dimensionamento scolastico: scelta giusta per il sindacato scuola
Dopo circa tre mesi di discussione e confronto, che a volte ha assunto toni accesi, con diverse proposte avanzate da più parti, sembrerebbe che la vicenda relativa al piano di dimensionamento delle ...
Leggi tutto