POLITICA Letto 4037  |    Stampa articolo

L’amministrazione Tenuta declina l’invito di collaborazione di UDC e PD. “Noi fuori dai partiti”

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
L’ultima seduta del 2013 del consiglio comunale, quella in cui l’assise ha votato la delibera che certifica il dissesto finanziario dell’ente, ha fatto emergere anche alcuni importanti aspetti politici. Qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, l’esecutivo Tenuta, espressione di liste civiche, ha fatto intendere che per raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio legislatura, non avrà bisogno di alcuna collaborazione.
Lo si è capito dagli interventi dei dieci consiglieri di maggioranza e dello stesso primo cittadino.
Tenuta, per la verità, ha lanciato una serie di messaggi propositivi di collaborazione con altre forze politiche per poi fare subito retromarcia. “Noi vogliamo collaborare con tutti – ha detto – ma non con chi ha portato il comune a questo stato di cose.”
Frecciate, quindi, sia al Pd, che ha governato dal 2005 al 2010, che all’Udc, che ha guidato il comune (con Pdl e Psi), dal 2010 al 2013. Tenuta, quindi, è sicuro di superare questo grave momento di crisi e di difficoltà con le proprie forze, facendo anche a meno dell’Udc che può contare su un assessore regionale ed un eurodeputato.
C’è di più: Tenuta ed i suoi hanno declinato l’invito di collaborazione proposto dai centristi e lo hanno fatto lanciando pesanti accuse soprattutto verso gli ex amministratori. Un bel gesto di coraggio ma anche di irriconoscenza visto che Tenuta ha prevalso al ballottaggio grazie anche ad un sostanzioso apporto proprio dell’Udc. Tra le accuse che muove la giunta Tenuta all’Udc anche quella di “mettere il bastone tra le ruote all’attività amministrativa del comune a vari livelli istituzionali.” Un richiamo che pone due interrogativi. Il primo: gli esponenti Udc, nelle varie sedi, sono così potenti da poter intralciare il cammino dell’amministrazione Tenuta?
Il secondo: l’esecutivo Tenuta non ha sufficiente potere contrattuale? Eppure, l’attuale amministrazione, che si dichiara apertamente al di fuori dai partiti, è composta da esponenti che solo fino a qualche mese fa hanno militato, anche con cariche importanti, in varie forze politiche. Lo stesso Tenuta, già sindaco Udc dal 2000 al 2005, è stato dapprima consigliere comunale del Pdl e poi candidato alle politiche del 2013 con Grande Sud ma soprattutto è considerato nell’area del centro destra per come detto in pubblico dal Governatore Scopelliti. quasi tutti i consiglieri in passato hanno militato in varie forze politiche.
Vediamo qualche esempio: Fabbricatore, ex Cdu, Cavallotti (Margherita, Idv, Udc), Pettinato (Rifondazione, Sel), Milordo (già assessore Fi), Lupinacci (già consigliere Fi), Paola Capalbo (candidata a sindaco Sel), Martelli (già assessore Fi), Ferraro (già assessore e candidato al comune, provincia e regione), Benvenuto (già candidato alla Provincia a sostegno di Gentile). Con nuove elezioni alle porte, forse, si scoprirà il vero volto politico di questa amministrazione.

PUBBLICATO 03/01/2014





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 2254  
La vicenda di Grazia, parla Vincenzo Catanzariti
Ricordate la vicenda di Grazia Tripargoletti, la donna che per arrivare sul posto di lavoro (motorizzazione civile di Cosenza) in modo puntuale è costretta a dormire su una panchina e di cui si è oc ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1315  
Calabria Verde, stabilizzati 203 lavoratori LSU-LPU
L’Azienda Calabria Verde ha concluso il processo di stabilizzazione dei 203 dipendenti, facenti parte degli ex Lsu/Lpu, che nel mese di aprile 2016 erano transitati in Calabria Verde provenienti dal ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 510  
Frane e alluvioni. Il nuovo rapporto Ispra. Il 100% dei Comuni calabresi è a rischio
L’edizione 2018 del Rapporto sul dissesto idrogeologico in Italia, pubblicato dall’Ispra....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 933  
Report raccolta differenziata 2018. Acri al 65,4%
In provincia di Cosenza il quantitativo totale di rifiuti differenziati ha superato, nel 2018, quello che ancora è conferito nelle modalità tradizionali. Per la prima volta da quanto il Catasto re ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 796  
Movimento 24 agosto di Pino Aprile. Pronti ad aderire anche molti acresi
Il Movimento 24 Agosto equità territoriale, presentato a Cosenza lo scorso ottobre, pare stia attirando l’attenzione di molti acresi tra cui anche quella di qualche consigliere comunale.
Leggi tutto