POLITICA Letto 4265  |    Stampa articolo

Il Comune, l'emergenza rifiuti ha i giorni contati

Foto © Acri In Rete
Piero Cirino
Ieri mattina il sindaco Nicola Tenuta, l’assessore all’Ambiente Salvatore Ferraro e il responsabile del settore Arch. Tina Ranaldi sono stati ricevuti dal Dirigente Generale del Dipartimento Politiche dell’Ambiente Regione Calabria, Ing. Bruno Gualtieri, al quale hanno esposto la necessità e l’urgenza di porre fine alla grave situazione emergenziale relativa alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti, causata dalle limitazioni di conferimento imposte al Comune di Acri da parte degli impianti regionali.
Per il Comune di Acri quella venutasi a creare è “una situazione ormai non più sostenibile, che comincia a rappresentare un serio pericolo per la salute pubblica e per l’ambiente”.
Da una nota dell’amministrazione comunale, si apprende che “il dirigente è stato informato dell’avvio della raccolta differenziata degli imballaggi di cartone e vetro, che tarda a decollare in primo luogo per la presenza degli enormi cumuli di spazzatura presenti su tutto il territorio comunale. Approvata e apprezzata l’iniziativa, l’Ing. Gualtieri, ha disposto il conferimento di 50 tonnellate al giorno nella discarica di Pianopoli, tramite la società Servizi Ecologici”.
Per la raccolta giornaliera del quantitativo di rifiuti autorizzati, “in serata, la giunta comunale ha deliberato di effettuare la raccolta immediatamente su due turni e di impegnare per un orario di 36 ore settimanali i lavoratori Lsu, Lpu e i soggetti impegnati nel piano di reinserimento occupazionale di cui alla L.R. 15/2008”.
L’amministrazione comunale “confida che nel giro di un paio di settimane tutto l’arretrato di spazzatura sarà rimosso”.
Il cartone si conferisce solo il lunedì sera ad Acri centro, il mercoledì sera a Là Mucone e il giovedì sera a S. Giacomo. Il vetro va depositato nei cassonetti blu. Il conferimento di tutti i materiali deve avvenire dalle 18:00 alle 24:00.
Gli esercenti devono trattenere nei propri locali cartone e vetro fino al passaggio degli addetti alla raccolta. Tutti poi possono conferire cartone e vetro nel Centro Recupero Imballaggi di via Europa.
Inoltre è in fase di completamento l’organizzazione della vigilanza da parte della Polizia Municipale e delle Guardie Ambientali. Sarà istallato anche un sistema di videosorveglianza in alcuni punti.

PUBBLICATO 31/01/2014





Ultime Notizie

NEWS   |  LETTO 2303  
Siti da bonificare e morti sospette. C’è anche Acri. Interrogazione M5S
L’incidenza tumorale, le morti collegate e le relazioni con i siti contaminati da inquinamento di vario genere. Undici parlamentari del M5S scrivono al ministro dell’ambiente, Costa, chiedendo quali ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 2811  
Ato eterna incompiuta e soldi bloccati nelle casse del comune di Cosenza
Dal mese di ottobre 2019 siamo in piena emergenza rifiuti a causa dei blocchi continui e delle limitazioni delle quantità massime dei conferimenti dei rifiuti indifferenziati negli impianti regional ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 903  
Parco Sila. I reati del 2019
Sono 11.000 i controlli effettuati in questo 2019 dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale della Sila. La vasta area protetta (77.000 ettari circa), ha visto impegnati 38 militari, dislocati tra il R ...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 543  
Le Sardine calabresi si organizzano
“Superare la frammentazione a sinistra e fare uno sforzo di convivenza per il bene comune”. Facile a dirsi complicato a farsi, ma questo è lo spirito del movimento delle Sardine ribadito ieri da Jas ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1686  
Uccise la badante, l'Appello conferma 24 anni
La vicenda risale al luglio 2016. Siamo in località Scuva, al di là del fiume Mucone. Una donna, N.T, 50enne, badante, di nazionalità bulgara, venne trovata uccisa poco fuori l’abitazione (nella fot ...
Leggi tutto