POLITICA Letto 3357  |    Stampa articolo

Trasporti scolastici tra bandi avvisi e licenziamenti

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Anche gli studenti acresi, oggi, torneranno tra i banchi e non è escluso che potrebbero trovarsi di fronte già le prime difficoltà. Che non sono certamente quelle relative alla didattica bensì al modo di raggiungere il proprio istituto scolastico.
L’amministrazione comunale, infatti, pur sapendo da sei mesi che la scuola in Calabria sarebbe riaperta il quindici settembre, si è fatta trovare, stranamente, impreparata riguardo il trasporto degli alunni. Per affidare il servizio, più volte nell’occhio del ciclone per il deficit provocato dall’ampia differenza che esiste tra costi elevati, circa 500mila euro a fronte di minimi ricavi, circa 50mila euro, il Comune indice un bando relativo che interessa la scuola primaria e di primo grado. Lo fa qualche giorno dopo Ferragosto con scadenza il 22 settembre.
Il bando prevede l’impegno della ditta vincitrice per un anno e per una somma che si aggira attorno ai 500mila euro. Le buste saranno aperte il 24 settembre, quindi dieci giorni l’inizio della scuola. Il bando è stato oggetto di critica non solo da parte delle forze di opposizione ma anche di qualche consigliere di maggioranza per lo scarso coinvolgimento e per l’assenza di una discussione che sarebbe dovuta essere più ampia e dettagliata. C’è il rischio, però, di lasciare scoperto il servizio su un territorio vasto, circa 200 chilometri quadrati, e dove insistono frazioni che distano dal centro urbano anche quindici chilometri.
Il suono della campanella si avvicina ed il Comune corre ai ripari. Lo fa il dodici settembre, tre giorni prima dell’inizio delle lezioni.
Con determina redatta dall’ufficio scolastico, l’amministrazione decide di affidare il servizio del trasporto scolastico in modo diretto alla Società Turano Viaggi con sede in San Demetrio Corone per sessanta giorni dietro un compenso di 36mila euro. Un avviso che qualche consigliere di maggioranza lo definisce improvviso e poco partecipato. Il rapporto tra il Comune e la suddetta Società potrebbe, però prolungarsi nel caso in cui all’apertura delle buste del bando, prevista per il prossimo 24 settembre,  seguiranno eventuali ricorsi. Insomma una vicenda contorta e che l’Udc dice essere caratterizzata da improvvisazione e scarsa programmazione della giunta Tenuta. Non sembra essere un periodo sereno per il trasporto scolastico.
Qualche giorno fa, infatti, i ventiquattro lavoratori della ditta Acritrasport, che ha in affido il servizio dal 2003, hanno ricevuto la lettera di licenziamento. Il Comune, causa dissesto finanziario, non è più in grado di garantire la copertura economica e la ditta è stata costretta a mandare a casa autisti e accompagnatori. La questione è aperta e nei prossimi giorni sarà oggetto di discussioni e prese di posizioni anche da parte degli stessi lavoratori.

fonte Il Garantista


PUBBLICATO 16/09/2014





Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 189  
San Giacomo, dimissioni con polemiche ed accuse dirette
Terremoto in casa San Giacomo. Mister Apicella rassegna le dimissioni e lo fa con polemiche.
Apicella, come oramai accade per tutti, scrive sulla sua pagina facebook;
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 391  
Verso le regionali. Chi possiamo votare, come votare, curiosità
Ci siamo. Domenica 26 gennaio si voterà per il rinnovo del consiglio regionale. Si vota solo domenica dalle 7 alle 23, non vige il voto disgiunto e non c’è il voto di genere. Si può dare una sola ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 435  
Il vigneto più alto d’Europa? E’ in Sila
Acri in rete non solo cronaca ma anche curiosità e notizie positive. Nei giorni scorsi...
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 1433  
Sequestri per smaltimenti illecito di un frantoio
I carabinieri forestali di Acri hanno deferito all’autorità giudiziaria il proprietario di un frantoio di San Demetrio Corone per violazioni alla normativa ambientale. Durante un controllo nel frant ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 375  
Tanto buon umore e speranza in corsia
La cooperativa Teatro in note, ha promosso, presso il reparto di Oncologia e Psichiatria dell'ospedale Annunziata di Cosenza, l'iniziativa “Un sorriso in dono”, portando la musica nei reparti in cui ...
Leggi tutto