POLITICA Letto 3670  |    Stampa articolo

Trasporto scolastico nella bufera. La Cgil contesta le scelte dell'amministrazione

Foto © Acri In Rete
Rosanna Caravetta
"Esprimiamo assoluto sconcerto per le determinazioni assunte dall'amministrazione comunale in ordine al servizio di trasporto scolastico". Così scrivono in una nota congiunta la Cgil di Acri e la Filt Cgil, che annunciano battaglia rispetto alle decisioni degli amministratori. Quindi, dal sindacato ripercorrono quanto accaduto in questi anni: "Il servizio di trasporto affidato alla ditta Acritrasport Srl aveva stabilizzato 16 lavoratori socialmente utili. Nel settembre 2012, a seguito dell’emanazione del nuovo bando di gara, che andava deserto, il servizio veniva affidato alla ditta Acritrasport e i lavoratori, in quella circostanza, venendo incontro alle esigenze dell’amministrazione, rinunciarono a 3 ore lavorative, diminuendo considerevolmente il salario". Si arriva così al giugno 2014 "quando i lavoratori vengono illegittimamente licenziati, tra di loro anche quelli socialmente utili stabilizzati. Assolutamente pretestuose le motivazioni del licenziamento".
Altrettante perplessità vengono poi espresse dalla Cgil rispetto al nuovo bando per l'affidamento del servizio di trasporti : "Quest’ultimo - prosegue la nota - pubblicato solo il 22 agosto , ha visto per l’inizio dell’anno scolastico l’affidamento del servizio alla ditta Turano Viaggi Srl e non alla ditta Acritrasport, come negli anni precedenti, la quale,nel frattempo, invece di licenziare i lavoratori, avrebbe certamente potuto usufruire degli ammortizzatori sociali previsti per l’aziende, consentendo ai lavoratori di non perdere i benefici dell’assunzione pregressa".
Quindi dalla Cgil si interrogano: "Come mai non è stata prevista una salvaguardia per i lavoratori, licenziati ingiustamente, che avrebbero potuto essere utilizzati ? Pare, infatti, che la ditta abbia proceduto solo ieri all’assunzione del personale e che non avesse dipendenti. Più strano poi - incalzano i sindacati- che la ditta Turano Viaggi, per effettuare il servizio in questione, utilizzi gli autobus di proprietà di Acritrasport , costituita al 50 % dalla Turano Tours di Turano Giuseppe e per l’altra metà da Ferraro Claudio, che i soci della Turano Viaggi Srl siano i figli di Turano Giuseppe, che oggi a guidare uno degli scuolabus ci sia uno dei titolari della Acritrasport, e ancora, che le linee realmente affidate siano 6 e non 4, che la Ditta stia effettuando anche il servizio disabili. In tutto questo - prosegue la nota- le 24 unità lavorative che hanno perso il lavoro che ruolo hanno? Le precedenti amministrazioni si sono dimostrate tutte sensibili alla loro situazione, oggi il Sindaco Tenuta li ha evidentemente dimenticati".
Infine l'appello dei sindacati agli amministratori affinché rivedano la loro posizione: "Diversamente annunciamo sin d’ora battaglia aperta a tali ingiustizie. Chiediamo trasparenza sulla procedura di affidamento, investendo anche la Magistratura competente al fine di sanzionare eventuali irregolarità".

PUBBLICATO 17/09/2014





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 558  
I gravi ritardi e disagi su La Mucone
Una politica più incisiva e meno chiacchierona è quello di cui ha bisogno Acri....
Leggi tutto

Comunicato stampa  |  LETTO 676  
Semplicemente grazie
L'Associazione MediArtis e il gruppo Majorettes di Acri desiderano esprimere pubblicamente....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 968  
Ordinanze. Dal 15 novembre obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve. Ecco i tratti interessati. C’è anche la s.s. 660
Mancano oramai pochi giorni. A partire da venerdì 15 novembre e fino al 15 aprile 2020....
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 305  
Calcio a cinque. Serralonga Pertina pareggia ma resta prima
Finisce in parità lo scontro al vertice del Girone A di Serie C2....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1571  
La vicenda della donna costretta a dormire su una panchina per lavorare. Inventato un caso mediatico
Riteniamo opportuno pubblicare la notizia perché essa coinvolge anche nostri concittadini....
Leggi tutto