POLITICA Letto 3871  |    Stampa articolo

Verso le regionali, l'Udc va in frantumi Trematerra vicino al passaggio in Forza Italia

Foto © Acri In Rete
Adriano Mollo
Lorenzo Cesa oggi cercherà di evitare l'inevitabile: lo sfascio dell'Udc con la rottura irreversibile tra il partito nazionale e quello regionale. Il coordinatore nazionale convoca tutti a Roma per cercare di condividere una linea, quella della lista unica con l'Ncd (avversata dai consiglieri regionali uscenti, tranne Talarico) e del Polo dei moderati. Una riunione in vista anche delle decisioni che dovrebbe prendere questa sera la direzione nazionale del Pd che potrebbe pronunciarsi in tema di alleanze.
Sembra che Cesa e Alfano abbiano chiesto al vicesegretario Guerini tramite Renzi un patto di lealtà, qualora Udc ed Ncd dovessero andare alle elezioni con un proprio raggruppamento il Pd si deve impegnare a non candidare gli uscenti nelle proprie liste perché, è il ragionamento dei due, «se non avete voluto l'alleanza non potete candidare i singoli consiglieri svuotandoci il partito». 
Tesi legittima, fanno sapere dal centrosinistra, che potrebbe però scontrarsi con l'ambizione dei singoli consiglieri. Ieri pomeriggio l'assessore regionale uscente Michele Trematerra ha riunito i suoi ad Acri per fare il punto e ha prospettato l'eventualità di un passaggio a Forza Italia, ipotesi confermata anche da ambienti del partito di Berlusconi. Ma nelle prossime ore altri potrebbero seguirlo come l'assessore crotonese Alfonso Dattolo, mentre restano alla finestra Gianluca Gallo e Ottavio Bruni che hanno un accordo di massima con il centrosinistra, ma la loro candidatura al momento è congelata in attesa degli eventi. 
Quindi le prossime ore saranno decisive per capire fino a che punto Cesa, in rotta con i Trematerra da mesi, riuscirà a tenere unito il partito calabrese il cui destino è legato a quello di Ncd.
Come è noto Cesa e Quagliariello hanno già deliberato il gruppo unico in parlamento, la lista unica alle regionali e si va verso la costruzione del partito unico, ma i tempi stringono e tra 5 giorni bisogna presentare le liste in Calabria e ci sono tutti gli adempimento burocratici ancora da fare

PUBBLICATO 20/10/2014





Ultime Notizie

NEWS   |  LETTO 945  
Morte Roselli. Decisione prevista per giovedì 14 novembre
Si è tenuta ieri, presso il Tribunale di Cosenza, davanti al giudice Francesca De Vuono, la discussione per il processo di Francesco Roselli deceduto il 29 giugno del 2014 presso l’Ospedale civile d ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1639  
Festa Sant’Angelo. Il programma
Domani, mercoledì 30, festa in onore di Sant’Angelo, compatrono della città, canonizzato nel 2017. Un anno importante in quanto ricorre il 350° anniversario della nascita
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2178  
Lavori pubblici. Sposato; burocrazia lenta, funzionari mediocri, politici lontani.
Gianfranco Sposato, amministratore unico e direttore tecnico della Sposato Costruzioni, fa sentire la sua voce. Michele Presta, giornalista de Il Corriere della Calabria, quotidiano on line calabr ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 729  
Trofeo Sant'Angelo, vince la coppia Oriolo-Palermo
Buona cornice di pubblico, apprezzamenti oltre le aspettative e tanto entusiasmo per la III edizione del Trofeo di Sant’Angelo, gara regionale a coppie, organizzata dal Gruppo bocciofilo Città di Ac ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 524  
Il punto sulla Promozione. L’Acri battuto dal Sant’Agata, Belvedere al comando
Ottava giornata con ben quattro vittorie esterne. Ancora imbattute Belvedere e Praia...
Leggi tutto