POLITICA Letto 3905  |    Stampa articolo

Regionali. Udc. Dal walzer al lento (con Oliverio)

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
L’Udc, quindi, ha deciso. Con Ncd, ed a sostegno di Nico d’Ascola, tenterà di conquistare palazzo Alemanni. Un paio di considerazioni: dopo un giro di walzer, i centristi di Cesa hanno deciso di allearsi con Ncd del trio Quagliarello-Alfano-Gentile. Un accordo non facile e giunto dopo settimane di intense trattative. L’Udc ha dapprima cercato di allearsi con il Pd, provocando l’ira di iscritti, dirigenti e militanti democratici, poi si è rivolto a Fi ma la cosa non è andata in porto ed infine ha deciso di accordarsi con Ncd, ovvero Gentile, che i dirigenti centristi avevano sempre voluto evitare. Ed il futuro?
I maligni sono certi che l’Udc, una volta terminate le elezioni e se presenti in consiglio regionale, daranno una mano ad Oliverio, probabile Governatore della Calabria. Dal walzer al lento con Palla Palla, quindi, spesso criticato, bistrattato e mortificato da iscritti, dirigenti e militanti, soprattutto a livello locale. L’altro giorno il cosiddetto terzo polo ha aperto la campagna elettorale a Reggio Calabria. Un terzo polo, dunque, nato più per caso che per progetto, più per rifiuto altrui che per identità politica. Accanto a D’Ascola, noto ed apprezzato avvocato e persona per bene, c’erano Gaetano Quagliariello e Lorenzo Cesa. Il progetto di massima del Terzo Polo, secondo gli esperti, prevede in futuro un abbraccio governativo con il Pd. E ciò verrebbe confermato anche dalle prese di posizioni di Ncd e Udc che, all’indomani della presentazione delle liste, non hanno ritenuto opportuno “sparlare” del Pd  e delle sue liste. L’obiettivo unico e disperato è quello di  allearsi più tardi con il Pd.
In che modo si vedrà, le idee e gli escamotage non mancano. Insomma Udc e Ncd, non sono entrati dalla porta principale ma lo faranno da quella secondaria, con buona pace di iscritti e dirigenti locali che hanno sempre odiato, e continuano a farlo, Mario Oliverio. Meglio così, del resto sarebbe stato difficile spiegare, in campagna elettorale, ad iscritti e dirigenti, un accordo con il Pd (che l’Udc ha contributo a fare perdere alle elezioni comunali del 2013, votando Tenuta) o peggio ancora con Fi dei vari Chiappetta, Orsomarso e Occhiuto.
Il problema, semmai, è se Ncd e Udc supereranno l'8% (il 4% di lista) per entrare in consiglio ma, a quanto pare, il terzo Polo, in caso di mancato raggiungimento del quorum, sarà ugualmente accontentato da Oliverio.
Basta avere solo un po’ di pazienza mentre iscritti e dirigenti dovranno subire scelte sempre ostinate e criticate in passato.




Fonte Il Garantista

PUBBLICATO 29/10/2014





Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 1181  
Dissesto idrogeologico. Il Comune ammesso ai finanziamenti
Il Comune è stato ammesso ai finanziamenti riguardanti la messa in sicurezza del territorio grazie alla legge 27 del 2017. I tre progetti redatti nello scorso mese di settembre, ovvero Acri-Serricel ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 512  
Il punto sulla Promozione. Prima sconfitta per il Belvedere, si rialza l’Acri
Seconda giornata di ritorno. Prima sconfitta stagionale per il Belvedere, si rialza l’Acri, ad oggi, considerato il distacco, ci sarebbe solo la finale play off tra Praia e Rossanese mentre
Leggi tutto

LETTERA APERTA  |  LETTO 2903  
Ospedale. Mancano gli anestesisti, a pochi minuti intervento chirurgico rinviato
Di seguito pubblichiamo quanto inviatoci attraverso messenger da un nostro lettore. “Buongiorno direttore Saporito, scrivo per una situazione successa stamani in ospedale presso il reparto di chirur ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2506  
Tentato furto in un bar. Due condanne
Ha destato particolare scalpore la notizia del tentato furto subito dal titolare di un noto bar perché già vittima in passato di una rapina e per le modalità con cui è stato tentato l’atto predator ...
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 1656  
Verso le regionali. Gencarelli, 'rappresentiamo la vera alternativa'
E’ uno dei due candidati locali (l’altro è Loredana Barillaro, ndr), ha 44 anni, residente in Acri ma originario di La Mucone, si occupa di sicurezza sui luoghi di lavoro con esperienze anche fuori ...
Leggi tutto