POLITICA Letto 5212  |    Stampa articolo

Regionali. L’impegno di Franz Caruso per sanita’ e infrastrutture e contro il consociativismo

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Questione morale, sanità, trasporti, sono stati alcuni dei temi trattati da Franz Caruso, candidato nella lista Pd, che ha tenuto un incontro molto partecipato al cinema. In sala vecchi e nuovi dirigenti ed iscritti del Psi ma anche molti esponenti del sindacato Uil. Sono intervenuti anche Gaetano Bruni, segretario locale del Psi, Luigi Incarnato, segretario regionale del Psi, Mario Bonacci, già consigliere comunale ed assessore al bilancio del Comune di Acri, Angelo Gencarelli, promotore del comitato elettorale pro Caruso.
Quest’’ultimo, già consigliere comunale Udc, ha precisato che la sua scelta di sostenere Caruso va al di là dei partiti ed è frutto di un rapporto personale di lunga durata. Riferendosi, poi, alle elezioni ha auspicato per tutti i calabresi e gli acresi di avere una Regione amica piuttosto che un amico alla Regione. Caruso infiamma subito la platea: “la Calabria è in ginocchio e deve cambiare negli uomini se vuole risollevarsi. La politica di questi ultimi anni non ha prodotto nulla anche per il vostro territorio e non mi risulta che noti esponenti istituzionali locali amici di Scopelliti abbiano portato vantaggi alla vostra città.” Partono i primi applausi.
E aggiunge: “io non prometto posti di lavoro ma solo impegno per tutelare i diritti della comunità ad iniziare da quello della salute ed una città come Acri non può restare senza un presidio sanitario.”
Altri applausi. Ed ancora: “diffidate da chi promette posti di lavoro e servizi o da chi si è già presa la delega di assessore, Oliverio ha vinto ma la squadra di governo sarà fatta a bocce ferme, io non accetterò inciuci con chi sta dall’altra parte perché uno dei drammi di questi ultimi anni è stato proprio il consociativismo tra maggioranza ed opposizione.”
C’è spazio anche per i lavori pubblici e il turismo: “conosco bene questa realtà che spero di rappresentare adeguatamente e ritengo che uno dei problemi da risolvere sia quello della viabilità con il finanziamento dell’altro lotto Acri-Cosenza, quindi occorre puntare sulle eccellenze che sono tante e di vario tipo, sul turismo religioso e sulle bellezze naturali, ciò significa valorizzare l’ambiente e creare lavoro.”





PUBBLICATO 17/11/2014





Ultime Notizie

SPORT  |  LETTO 510  
Il punto sulla Promozione. L’Acri battuto dal Sant’Agata, Belvedere al comando
Ottava giornata con ben quattro vittorie esterne. Ancora imbattute Belvedere e Praia...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 1456  
Ospedale. Cataratte e non solo
Sebbene a corto di personale, il Beato Angelo riesce a dare importanti risposte. Nei giorni scorsi è stato effettuato un intervento di oculistica su una signora di cento anni.
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2011  
Aggressione al funzionario del comune. La solidarietà dell’amministrazione comunale
Senza voler alimentare alcuna polemica, è nostro dovere informare la cittadinanza che nei confronti del dipendente comunale vittima dell’aggressione di un cittadino durante l’esercizio delle sue fun ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 2199  
Comune. Aggressione a funzionario atto inqualificabile
È di qualche giorno fa la notizia, rimasta incomprensibilmente in sordina, di un gravissimo episodio, senza precedenti, verificatosi tra le mura della Casa municipale, precisamente nelle stanze dell ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 434  
Bocce. 3 Edizione della gara regionale Trofeo Sant'Angelo
L’associazione sportiva dilettantistica “Gruppo Bocciofilo Città di Acri” anche per quest’anno ha organizzato per domenica 27 ottobre 2019, a partire dalle ore 9,00, il Trofeo “Sant’Angelo d’Acri”, ...
Leggi tutto