POLITICA Letto 4236  |    Stampa articolo

Politica. Spariscono i fondi per gli impianti sportivi. Viteritti e Cavallotti fannno saltare il consiglio comunale

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Rinviato a sabato mattina il consiglio comunale sull’assestamento di bilancio che, per legge, deve essere approvato entro il 30 novembre. Il colpo di scena arriva dopo la lunga relazione del sindaco Nicola Tenuta, che possiede anche la delega al bilancio.
I consiglieri di maggioranza, Natale Viteritti e Luigi Cavallotti, si accorgono che dal documento finanziario sono spariti, o meglio spostati su altri settori, i fondi, circa 30mila euro, destinati inizialmente agli impianti sportivi.
Da qui la richiesta dei due consiglieri di una sospensione dell’assise al fine di reinserire i fondi attraverso un apposito emendamento. L’iter, però, non è semplice visto che il testo, firmato da Cavallotti e Viteritti, deve avere il via libera dei revisori dei conti e dell’ufficio ragioneria.
Da qui, dunque, la richiesta di rinvio del consiglio, votata dai consiglieri di maggioranza, Viteritti, Cavallotti e Pettinato e dall’intera opposizione. Viteritti e Cavallotti sottolineano: “non è la prima volta che atti così importanti ci vengono consegnati in ritardo ed a poche ore dal consiglio, vorremmo sapere se tale scelta è casuale o fortemente voluta. Al sindaco, però, facciamo sapere che noi lavoriamo per il bene della collettività e, quindi, dobbiamo tutelare tutti, compreso il mondo dello sport. Alcune strutture sportive sono fatiscenti ed hanno bisogno di continua manutenzione, per cui ci sembra necessario che il Comune preveda degli investimenti.”
I due consiglieri si rivolgono anche all’assessore al ramo non senza ironia e polemica: “vorremmo sapere se l’assessore Coschignano era a conoscenza o meno del fatto che dal suo settore erano stati spostati ben 30mila euro così come vorremmo sapere che fine hanno fatto le nostre richieste riguardo l’ammodernamento dei vari parchi giochi presenti sul territorio, al momento abbandonati e inutilizzabili.”
Prima del rinvio, il sindaco Tenuta aveva relazionato sull’argomento illustrando nei dettagli le variazioni nelle entrate e nelle uscite e sottolineando, con soddisfazione, come la manovra di assestamento è pari a 200mila euro, ovvero allo 0,7% del bilancio di previsione, “una variazione minima che certifica un bilancio veritiero e reale.”

PUBBLICATO 27/11/2014





Ultime Notizie

OPINIONE  |  LETTO 544  
La politica deve garantire e tutelare la salute dei cittadini
Ho sempre considerato la politica come uno strumento che deve solo ed esclusivamente migliorare le sorti di un territorio nonché la qualità della vita dei cittadini
Leggi tutto

NEWS   |  LETTO 934  
Morte Roselli. Decisione prevista per giovedì 14 novembre
Si è tenuta ieri, presso il Tribunale di Cosenza, davanti al giudice Francesca De Vuono, la discussione per il processo di Francesco Roselli deceduto il 29 giugno del 2014 presso l’Ospedale civile d ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1627  
Festa Sant’Angelo. Il programma
Domani, mercoledì 30, festa in onore di Sant’Angelo, compatrono della città, canonizzato nel 2017. Un anno importante in quanto ricorre il 350° anniversario della nascita
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 2156  
Lavori pubblici. Sposato; burocrazia lenta, funzionari mediocri, politici lontani.
Gianfranco Sposato, amministratore unico e direttore tecnico della Sposato Costruzioni, fa sentire la sua voce. Michele Presta, giornalista de Il Corriere della Calabria, quotidiano on line calabr ...
Leggi tutto

SPORT  |  LETTO 715  
Trofeo Sant'Angelo, vince la coppia Oriolo-Palermo
Buona cornice di pubblico, apprezzamenti oltre le aspettative e tanto entusiasmo per la III edizione del Trofeo di Sant’Angelo, gara regionale a coppie, organizzata dal Gruppo bocciofilo Città di Ac ...
Leggi tutto