POLITICA Letto 3353  |    Stampa articolo

Regionali. Tra i “candidati esterni”, exploit di Caruso (pd) e Graziano (cdl)

Foto © Acri In Rete
Roberto Saporito
Il risultato delle elezioni uscito dalle urne della cittadina silana, impone una serie di riflessioni. Di alcune ne abbiamo già scritto nei giorni scorsi: il Pd è il primo partito, l’Udc, nonostante il 12%, continua a perdere consensi, il consigliere regionale uscente, già assessore della giunta Scopelliti, Michele Trematerra, non va oltre i mille voti ed, infine,  ben settemila voti su diecimila sono andati a candidati estranei (ma non troppo) al territorio. Si tratta di elettori che hanno seguito le indicazioni dei vari esponenti politici locali, punti di riferimento per i cosiddetti forestieri.
Nel centro sinistra, questa particolare classifica, è guidata da Franz Caruso, candidato tra le fila del Pd, che ha raccolto oltre cinquecento voti che gli hanno permesso di superrare candidati forti come Guccione, Aieta e Bevacqua.
Caruso era sostenuto non solo dai socialisti, che qui ancora sono in numero discreto, ma anche dal settore sindacale e dalla Uil in particolare.
Accanto a Caruso anche gli ex consiglieri comunali Michele Gabriele e Amedeo Gabriele, entrambi del Psi, Angelo Gencarelli, già consigliere comunale Udc e Mario Boancci, già consigliere comunale Pd. Nel centro destra spicca l’ottimo risultato di Giuseppe Graziano, già comandante del Corpo Forestale dello Stato, candidato nelle fila della Casa delle libertà, che ha raccolto 264 preferenze. Graziano aveva anche istituito un quartier generale nella centralissima pizza Sprovieri ed è riuscito ad avere la meglio su candidati come Gentile, Morrone, e Chiappetta grazie all’apporto dell’ex consigliere comunale ed ex coordinatore locale Pdl, Cosimo Manfredi e di Salvatore Ferraro, attuale vice sindaco nonché assessore comunale all’ambiente ed ai lavori pubblici, in passato candidato sia alla Regione che alla Provincia dove ha dimostrato di avere un buon seguito.
Graziano, come risaputo, è stato eletto consigliere regionale grazie a poco meno di novemila voti e sarà, di certo, punto di riferimento per chi lo ha sostenuto a livello locale.



PUBBLICATO 28/11/2014





Ultime Notizie

NEWS   |  LETTO 380  
Edilizia scolastica. Iniziati i lavori di Padia
Continua il viaggio di Acri in rete nella nuova edilizia scolastica....
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 1082  
A.S.P.A. Cercasi nuova sede
La foto non ha bisogno di commenti. Riguarda la sede A.S.P.A., Acri Soccorso Pronto Aiuto, che da dieci giorni è priva di energia elettrica. La corrente è stata staccata perché l’edificio che ospit ...
Leggi tutto

OPINIONE  |  LETTO 283  
I reperti antichi non si raccolgono ma come si tutela e si valorizza il patrimonio archeologico?
Una discussione recente con archeologi mi stimola a fare il punto sulla tutela e sulla valorizzazione del potenziale patrimonio storico dei territori poco indagati o ancora da scoprire. Quello di Ac ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 612  
Sanità. Riunione dei sindaci della Provincia. Presente anche Capalbo
Dal Pollino alla Sila, dallo Ionio al Tirreno. I sindaci della Provincia di Cosenza si sono ritrovati tutti assieme per parlare di sanità. “La Conferenza, si legge in una nota, dovrà tenersi mensilm ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 400  
Convegno Lions sul Diabete
Il diabete rappresenta una delle maggiori emergenze sanitarie a livello planetario. I numeri parlano di circa 400 milioni di persone che sono affette da Diabete e si prevede un aumento nel 2025 con ...
Leggi tutto